5 segreti per una centrifuga sana e naturale

5 segreti per una centrifuga sana e naturale
da in Alimentazione Sana, Educazione Alimentare
Ultimo aggiornamento: Venerdì 16/01/2015 16:48

    Centrifuga sana naturaleEsistono alcuni segreti per una centrifuga sana e naturale? Con la centrifuga si estrae il succo lasciando da parte gli scarti come semi e buccia, che sono per la maggior parte solo fibre le quali, in caso di intestini infiammati, potrebbero essere poco salutari. Il succo centrifugato invece è un vero e proprio elisir di salute e bellezza, ricchissimo di vitamine, minerali e antiossidanti: un concentrato di energia che rimineralizza e disseta senza il bisogno di zuccheri aggiunti. Si possono utilizzare sia frutta che verdura: mele, pere, fragole, kiwi, arance, ginseng, zenzero, oppure carote, spinaci, verza, cetrioli, finocchi, rape. Ottime le combinazione tra loro! In realtà, i segreti per una centrifuga sana e naturale sono niente altro che regole dettate dal buon senso e dalla conoscenza approfondita degli ingredienti utilizzati. Cerchiamo di capire quali sono!

    centrifugati consumare subitoI centrifugati sono ricchi di principi nutritivi difficilmente sintetizzabili in laboratorio e impossibili da conservare anche nel medio termine, ragion per cui vanno assunti subito, proprio per conservare integro tutto il loro potere nutritivo. Al contrario, nei succhi già confezionati, la frutta e la verdura sono soggette a molte manipolazioni. Spesso vengono aggiunti zuccheri, conservanti, coloranti e stabilizzanti che possono dare problemi di intolleranza e allergia.

    futta e verdura di stagioneFrutta e verdura fresca di stagione apportano minerali, enzimi, vitamine e molecole nutrienti contro lo stress ossidativo, responsabile di decadenza fisica, estetica e di numerose patologie degenerative. Se consumati entro un tempo che va troppo oltre il loro raccolto, perdono significativamente in qualità e sostanza nutritive. La regola generale è quindi di acquistare prodotti locali e consumarli entro pochissimi giorni dal loro raccolto.

    Lavare frutta e verduraLavare bene frutta e verdura è senz’altro una buona norma igienica, utile almeno in parte per rimuovere i residui di sostanze chimiche potenzialmente nocive come i pesticidi. La frutta e la verdura vanno accuratamente lavate, con acqua e bicarbonato, risciacquate, asciugate, poi si eliminano le parti danneggiate o ammuffite. Per frutta e verdura dalla provenienza incerta il consiglio è di eliminare comunque la buccia.

    meglio bioPer preparare una centrifuga sana e naturale, in realtà, sarebbe meglio consumare frutta e verdura con tutta la buccia, perché è qui che ci sono la maggior parte delle sostanze nutrienti. Capirete bene che l’uso dei prodotti biologici in tal caso è fortemente consigliato, proprio per evitare di assimilare le tossine contenute nei residui di concimi chimici che si trovano nella buccia stessa e che renderebbero vano l’effetto che desidera ottenere chi beve un centrifugato.

    Ad ognuno il suoPreparare un centrifugato in base alle proprie necessità e condizioni di salute è una scelta consapevole e terapeutica. Il tipo di frutta, dei vari ortaggi e la loro combinazione è fondamentale: ogni ortaggio, ogni frutto contiene diverse molecole nutrienti che possono essere di aiuto per alcune patologie e condizioni di malessere interessanti tutto il corpo. In poche parole: il cibo non è solo calorie! Occorre conoscere ciò che è contenuto nella frutta e verdura, combinate tra loro, per ottenere il massimo risultato terapeutico e preventivo.

    706

    PIÙ POPOLARI