Sintomi e prevenzione dell’Aids felina e altre malattie nei gatti

    Purtroppo i nostri amici animali si ammalano tanto quanto noi, anche di malattie terribili come la leucemia o l’Aids, entrambe nella variante felina. La Fiv o immunodeficienza felina si riscontra spesso negli animali adulti ed è la malattia dei gatti che sono nemici tra di loro. Cioè? Come contraggono il virus? Attraverso le battaglie territoriali o per il cibo, ad esempio tra maschi non sterilizzati. Questi esemplari spesso hanno gengiviti e perdono sangue, quindi con un morso profondo possono infettare l’altro esemplare, trasmettendo di fatto il virus. Si può contrarre anche solo con la gravidanza, da mamma a cucciolo, ma è meno frequente. Non è contagioso per l’uomo e lo è poco anche per i gatti stessi, perché si trasmette appunto soprattutto con il sangue, quasi mai per secrezioni o saliva. Il virus può rimanere nel soggetto infetto per anni, diviso in diverse fasi anche senza sintomi. Si possono presentare linfonodi ingrossati ma poi questa fase viene superata, per lasciare spazio a forme neurologiche più gravi.