La terribile fine dei cani nei macelli in Cina

    Sono immagini solo per stomaci forti, che riescono a vedere con occhio lucido fino a che punto può arrivare la crudeltà umana. I cani uccisi in Cina sono ad oggi un vero e proprio massacro silenzioso che ora ha anche dei numeri approssimativi: sarebbero circa 50mila gli animali che perdono la vita ogni giorno, per soddisfare una pratica davvero orribile. Uccisi nel modo più barbaro che riuscite a pensare, dopo una vita di stenti e spesso dopo essere stati sottratti alle famiglie d’origine con dei furgoni attrezzati per quello scopo. L’associazione Animal Equality ha svolto un’inchiesta grazie al prezioso aiuto di alcuni volontari, che sono riusciti, rischiando anche la propria vita, a mettere in luce gli aspetti più cruenti e pubblicando un video che sta facendo il giro del mondo. Ha avviato anche una petizione online, per riuscire a fermare queste barbarie. Avvertiamo fin da subito che le immagine contenute in questo video non sono adatte a tutti gli utenti