La sterilizzazione cane: come avviene?

    Sterilizzare un cane è giusto o sbagliato? Ci sono diverse correnti di pensiero al riguardo. Gli animalisti più duri e puri ritengono che mutilare un animale della propria sfera sessuale sia un atto barbaro. I veterinari invece raccomandano la sterilizzazione per motivi sanitari al fine di evitare patologie come tumori, cisti ovariche e metriti. E ricordano come sia sbagliato proiettare su un cane bisogni umani, come quello dell’appagamento sessuale. Comunque la pensiate probabilmente non avete idea di cosa significhi in concreto portare il proprio cane dal veterinario per farlo sterilizzare. Nel video che vi proponiamo potete vedere un confronto fra le varie tecniche ovariectomia. Si tratta dell’asportazione delle ovaie della cagna. Questa tecnina viene preferita all’ovaioisterectomia (asportazione di utero e ovaie) perché l’utero, in mancanza degli estrogeni prodotti dalle ovaie si atrofizza spontaneamente. Un’altra tecnica consiste nella legatura delle tube: impedisce il concepimento, ma non l’atto sessuale e non intacca la libido. Per quanto riguarda invece la sterilizzazione del cane maschio, le tecniche sono due: la castrazione, che intacca sia la libido che la capacità di procreare, e la vasectomia, che impedisce la riproduzione ma non l’attività sessuale.