Alta crudeltà nella mozzarella di bufala

    Per la produzione della mozzarella di bufala, si assisterebbe in Italia ad un notevole sfruttamento animale: le bufale verrebbero maltrattate e i vitelli maschi uccisi in maniera crudele. A documentare tutto ciò è stata un’investigazione condotta dagli animalisti dell’associazione Four Paws International, che hanno realizzato una complessa indagine nel giro di alcuni anni, anche girando dei filmati che dimostrano i maltrattamenti e che mettono in luce le condizioni di vita degli animali. In particolare sono stati analizzati 50 allevamenti nella zona di Salerno e in quella di Caserta e si è visto che i vitelli vengono colpiti con delle mazze e certe volte finiscono per annegare nei liquami. I vitelli maschi, in particolare, sarebbero considerati dei “sottoprodotti” e gran parte di essi verrebbe uccisa. Solo alcuni verrebbero mantenuti in vita a scopo riproduttivo.