Vuoi il peperoncino sempre fresco tutto l’anno? Facile, segui questi passaggi

Come fare a coltivare il peperoncino tutto l’anno facilmente e senza fare alcun tipo di fatica 

Pianta Peperoncino coltivarla
Pianta peperoncino-foto pinterest viridea.it

Il peperoncino è indubbiamente una spezia molto utilizzata per preparare tante ricette. Non è difficile da coltivare, non occorre molto spazio per farlo. È necessario che il terreno sia umido e drenante. Questa pianta ama il sole e il caldo, pertanto durante l’inverno potete curarla in casa.

È molto produttiva questa pianta e vi regalerà una preziosa bacca piccante tutto l’anno. Vi tornerà utile in cucina. I peperoncini si possono coltivare in poco spazio, quindi anche il balcone va bene. Oppure anche in un piccolo angolo della casa.

Come coltivare la pianta di peperoncino

Peperoncino come coltivarlo
Peperoncino-foto pinterest viridea.it

Ci sono diversi modi per coltivare il peperoncino, in vaso per esempio. Ne dovete avere uno piccolo e in terracotta, servono 8 cm di diametro con due semi per alveolo. Si coltiva facilmente in questo modo. Ne avrete molte che cresceranno fino ai 5 cm, eliminate poi quelle più deboli e lasciate crescere le più forti.

Potrebbe interessarti anche: Rosa di Natale, attenzione a questi animali: sono dannosi per la pianta

Un altro metodo per coltivare il peperoncino è tramite la semina, non c’è un periodo o una stagione ideale per seminare, dipende tutto dal clima e dalla latitudine. I peperoncini hanno una crescita lenta e desiderano il caldo, si cominciano a seminare tra marzo e giugno.

Potrebbe interessarti anche: Pianta del Rosario, occhio a dove la metti: soffre queste temperature

Occorre avere un buon terriccio morbido e drenante e anche dei vasetti di yogurt vuoti. È il modo migliore per interrare i semi, uno ad uno aspettando che crescano. Un altro modo efficace è quello di far germogliare i semi su vasi di carta assorbente. Basterà bagnare la carta assorbente e metterci sopra i semi. Una volta che saranno comparsi i primi germogli si potrà interrare la pianta.

Potete anche optare per un travaso. Mettete le piante a dimora nel vaso sul balcone o sul davanzale quando la temperatura notturna non scende sotto i 15°. Se il tempo è instabile sarebbe meglio aspettare fino al mese di giugno. Altrimenti si può scegliere di fare una copertura del vaso con un telo che terrà la pianta protetta dal maltempo e freddo. Il peperoncino vuole temperature alte come 25°.

Potrebbe interessarti anche: Questa pianta vi stupirà, si potrà tenere in giardino o in un vaso

Una volta messe in dimora le piante bisogna cominciare ad annaffiarle in modo regolare, al mattino presto ogni giorno e la sera. Potrebbero essere attaccate dagli afidi le piante e allora per prevenire questo bagnate la pianta con il macerato di ortica una volta a settimana.