Stop al cibo in volo: la proposta della compagnia aerea

C’è una compagnia aerea che invita a rinunciare ai pasti a bordo per una buonissima causa. Ecco di cosa si tratta 

Compagnia aerea elimina cibo in volo
Aereo-foto pixabay OrnaW-ecoo.itt

A bordo di lunghi voli viene sempre servito del cibo ai passeggeri, ma una compagnia aerea giapponese ha deciso di eliminare questa cosa per ridurre gli sprechi alimentari e la produzione di rifiuti. Partiamo dal presupposto che il traffico aereo già di per se è tra le principali fonti di emissioni inquinanti al mondo.

Si stima di fatto che per ogni chilometro percorso in volo, vengono rilasciati nell’atmosfera oltre 280 grammi di CO2 per passeggero. Se consideriamo che su un aereo viaggiano ogni volta dalle 80 alle 100 persone è molto facile immaginare l’impatto inquinante di ogni singolo volo. Per questo ridurre almeno lo spreco alimentare potrebbe essere un passo in avanti.

La compagnia aerea che ha eliminato il cibo a bordo

Il rilascio in atmosfera di CO2 legata ai viaggi in aereo è moltissima e dal momento che ridurla è difficile visti gli innumerevoli viaggi che avvengono ogni giorno, c’è un altro modo per essere ecosostenibili. Si tratta di ridurre lo spreco alimentare a bordo degli aerei.

Molte compagnie offrono ai passeggeri durante il viaggio pasti e bibite. E questo inevitabilmente ha un impatto in termini di inquinamento. Se pensiamo che i voli con i passeggeri generano oltre sei milioni di tonnellate di rifiuti e il 20% sono rappresentate da cibo e bevande non consumati che finiscono direttamente in spazzatura una volta atterrati.

Molti passeggeri a bordo dormono o saltano il pasto perché non gli piace e preferiscono mangiare una volta atterrati. Per questo motivo la compagnia aerea giapponese Japan Airlines ha dato il via ad una campagna di sensibilizzazione ambientale che consente ai passeggeri di scegliere se ordinare o meno il proprio pasto a bordo dell’aereo già in fase di prenotazione del biglietto.

Si tratta della Ethical Choice MealSkip Option ed è disponibile per tutte le classi e i tipi di prenotazione. Si può scegliere anche 25 ore prima del decollo, basta solamente spuntare l’opzione NO MEAL sulla propria area riservata all’interno del sito web della compagnia.

Gli articoli più letti di oggi:

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU FACEBOOK

Così chi sa che non vorrà consumare il pasto può scriverlo e si eviteranno sprechi inutili. Inoltre la Japan Airlines ha assicurato che per ogni pasto saltato dai passeggeri grazie a  questa opzione sul biglietto, sarà devoluta un’offerta per lo sviluppo di programmi alimentari destinati alle mense scolastiche e ai bambini che vivono in Paesi in via di sviluppo.