Ora è certo: scoperto un pianeta simile alla Terra

Esiste un pianeta molto simile al nostro, finalmente è stato trovato. Si tratta di una scoperta incredibile 

Pianeta nuovo scoperto simile alla Terra
Pianeti-foto pixabay ecoo.it

È stato identificato un esopianeta molto simile alla Terra e ora bisognerà analizzare l’atmosfera. Si sapeva che c’erano alcuni pianeti che riproducono le caratteristiche principali della Terra e forse potrebbero essere abitabili.

Da tempo continua una ricerca senza sosta per trovare la vita su un altro pianeta. Ora gli scienziati hanno uno strumento in più su cui possono fare affidamento ed è un telescopio spaziale James Webb che ha da poco compiuto un anno di operatività. E grazia a questo strumento negli scorsi giorni è stato scoperto un esopianeta molto simile al nostro.

È stato scoperto il primo esopianeta grazie al telescopio James Webb

Il telescopio spaziale James Webb è uno degli strumenti più all’avanguardia della NASA e grazie a lui è stato scoperto un esopianeta molto simile alla Terra. Il telescopio lavora nello spettro degli infrarossi e la sua risoluzione è talmente elevata che gli consente di osservare corpi celesti molto lontani da noi, il suo processore Hubble non riusciva ad individuare.

Un gruppo di ricercatori dell’Università del Maryland ha analizzato a fondo i dati ricevuti dal TESS che indicavano l’esistenza di un pianeta fuori dal nostro Sistema Solare che poteva avere potenzialmente caratteristiche simili alla Terra.

Gli scienziati hanno quindi deciso di utilizzare James Webb per approfondire le ricerche e grazie a solo due osservazioni in transito il spettografo nel vicino infrarosso a catturato questo esopianeta simile alla Terra. Di questo pianeta sappiamo che è stato classificato come LHS 475 b è di dimensioni quasi uguali al nostro e ha un clock pari al 99% del diametro terrestre.

Completa poi in due giorni un’orbita ed è molto vicino alla sua stella, una nana rossa che ha meno della metà della temperatura del Sole. È un esopianeta piccolo e roccioso, per questo somiglia molto alla Terra. Questo consente di studiare l’atmosfera di un corpo celeste che anche se rimane fuori dal Sistema Solare ha molte caratteristiche in comune con il pianeta.

Solo il telescopio James Webb è l’unico a definite cosa c’è nell’atmosfera di un pianeta roccioso. Analizzando lo spettro di trasmissione, gli astronomi stanno cercando di comprendere che cosa caratterizza questo esopianeta. Ancora non si possono trarre delle conclusioni definitive però.

Gli articoli più letti di oggi:

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU FACEBOOK

Gli esperti hanno escluso la presenza di alcune atmosfere di tipo terrestre come quella dominata dal metano che caratterizza Titano, la luna più grande di Saturno. Quindi è possibile che il pianeta non abbia atmosfera o che sia caratterizzata solo da anidride carbonica. Occorrono altre osservazioni, quello che però sappiamo per certo è che questo esopianeta è centinaia di gradi più caldo della Terra.