Non sprecare soldi, preparalo in casa: la facile e buonissima ricetta

È arrivato quasi il Natale e ovviamente il dolce che va più a ruba è il pandoro, ma perché sprecare soldi quando si può preparare a casa 

Pandoro come prepararlo
Pandoro-foto pinterest giuliamancinelli.com

Il Pandoro è sicuramente il dolce del Natale insieme al panettone, però con i rincari di quest’anno tutto costa di più e anche il pandoro. Meglio quindi prepararlo a casa, ci vuole davvero poco basta seguire i passaggi passo per passo.

Questa ricetta di www.fattoincasadabenedetta.it si realizzare senza la planetaria e senza alcun attrezzo da cucina. Servono solo le ciotole, il mattarello e anche le nostra mani. Una cosa essenziale è invece lo stampo da pandoro a forma di stella a 8 punte. Ne servirà uno da 750 ml, si trova nei negozi di articoli per la casa facilmente.

Come preparare il pandoro a casa

Pandoro ricetta
Pandoro-foto pinterest cuisine-et-mets.com

Fare il pandoro in casa è possibile, basta solo seguire i passaggi. L’impasto necessita di tempo e pazienza, la lievitazione è molto lunga. Si parte da un pre-impasto e si aggiungono poi gli ingredienti necessari nei vari passaggi per realizzare l’impasto finale. Infine bisognerà decorare con lo zucchero a velo.

Per ottenere un risultato ottimo che sia lievitato bene e soffice occorre rispettare i tempi di lievitazione e riposo. La lunga lavorazione dell’impasto nell’ultima fase è fondamentale. Vediamo subito come preparare il nostro pandoro.

INGREDIENTI (8 persone)

  • 3 gr Lievito birra secco
  • 60 gr Latte
  • 50 gr Farina
  • 30 gr Zucchero
  • 1 Tuorlo
  • 200 gr Farina
  • 1 Uovo
  • 120 gr Zucchero
  • 30 gr Latte
  • 30 gr Burro
  • 2 gr Lievito birra secco
  • 230 gr Farina
  • 140 gr Burro
  • 2 Uova
  • 2 Cucchiaini estratto di vaniglia
  • 1 Pizzico sale
  • 20 gr Burro
  • Zucchero a velo

PREPARAZIONE (1 ora 45 minuti)

Come prima cosa, prendere una ciotola e mescolare la farina con il lievito di birra secco. In un’altra ciotola poi mettere il tuorlo, lo zucchero, il latte e mescolare. Aggiungere poi ai liquidi la farina poca per volta e coprire con la pellicola e lasciar lievitare per un’ora o almeno fino a che l’impasto non raddoppia di volume.

Riprendere l’impasto e aggiungere un uovo per volta e mescolare. Aggiungere l’estratto di vaniglia, il sale e mescolare ancora. Amalgamare la farina poca per volta. Quando l’impasto diventerà sodo, trasferirlo su un piano di lavoro e impastare facendo assorbire tutta la farina.

Potrebbe interessarti anche: Dolci di Carnevale vegan: le 10 migliori ricette gustose

Imburrare poi una ciotola e metterci dentro l’impasto. Coprire poi con la pellicola e lasciar lievitare per un’ora fino a che non raddoppia il volume. Passato il tempo necessario, trasferire in frigo e lasciar riposare per 12-15 ore.

Passato il tempo di risposo in frigo far riposare l’impasto per un’ora a temperatura ambiente e trasferirlo poi su un piano di lavoro infarinato e con un mattarello cercare di dargli una forma quadrata. Al centro del quadrato mettere poi 140 gr di burro a cubetti ammorbidito. Ripiegare i 4 angoli verso il centro e sigillare bene. Piegare poi il quadrato a metà formando un rettangolo. Ristendere l’impasto mettendolo con il lato corto verso di voi.

Potrebbe interessarti anche: Dolci nel forno, sai cosa accade se aggiungi bicarbonato?

Piegarlo in 3 parti e farlo riposare in frigo per 20 minuti coperto con la pellicola. Passato il tempo riprendere l’impasto e stenderlo di nuovo. Ripiegare su se stesso per altre 3 volte lasciandolo riposare in frigo ogni volta per 15 minuti e infine stendere un’ultima volta l’impasto dandogli una forma quadrata. Ripiegare poi gli angoli verso l’interno senza mettere il burro però. Capovolgere dargli una forma tonda. Imburrare ora uno stampo da pandoro e metterci l’impasto dentro.

Potrebbe interessarti anche: Pandoro, quali non dovresti mai acquistare: i consigli del nutrizionista

Spennellare con 20 gr di burro fuso e coprire con la pellicola e far lievitare in un luogo caldo per 3-4 ore o almeno fino a che l’impasto non arriva ai bordi dello stampo. Infornare e cuocere a 160° in forno preriscaldato ventilato per 15 minuti. Poi coprire la superficie con la carta stagnola e abbassare la temperatura a 130° facendo cuocere per 45 minuti. Sfornare e mettere lo zucchero a velo.