Cappa sporca e maleodorante: pochi passaggi e tornerà come nuova

La cappa è un punto della cucina che si sporca molto facilmente e allora vediamo come pulirla nel modo giusto.

Cappa come pulirla
Cappa-foto pinterest scandolamobili.it

La cucina è il punto della casa che si impregna maggiormente di cattivi odori, ma grazie alla presenza della cappa questo viene un pò attenuato. Si tratta di un elettrodomestico in grado di assorbire i vapori prodotti durante la preparazione dei pasti.

Tuttavia, essendo la parte esterna esposta molto ai fumi e ai vapori si sporca facilmente e quindi è importante sgrassarla nel modo giusto e spesso. Vediamo dunque come fare a sgrassare la cappa in pochi semplici passaggi.

Come sgrassare la cappa della cucina

Cappa come sgrassarla
Cappa-foto pinterest cosedicasa.com

Per sgrassare la cappa della cucina ci sono vari modi, uno di questi è usare il sapone di Marsiglia che è noto per le sue proprietà pulenti e sgrassanti delicate. Meglio usare questo sapone solo se la cappa non è tanto sporca. Il metodo giusto per sfruttarlo è versandone un cucchiaio in scaglie in mezzo litro di acqua tiepida e poi immergere un panno nella miscela ottenuta. Poi passatelo sulla cappa e strofinate bene. Infine risciacquate e asciugate.

POTREBBE INTERESSATI ANCHE:Come pulire la lavastoviglie, i metodi a costo zero ed ecologici

Potete anche travasare la miscela ottenuta in un contenitore spray da usare in ogni evenienza. Lavatela sopratutto dopo ogni pranzo o cena o quando preparate qualcosa che sporca molto la cappa. Andreppe comunque pulita almeno una volta a settimana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Prova questi detersivi per pulire casa: te ne innamorerai

Un altro metodo utile è il bicarbonato che è un ingrediente molto efficace in quanto ha una proprietà pulente forte e anche una leggera azione abrasiva che può disincrostare le superfici. Versate quindi 3 cucchiai di bicarbonato in un litro di acqua calda e poi travasare tutto in un flacone spray.Vaporizzate poi la miscela sulla cappa e lasciate agire per un pò e strofinate bene usando una spugnetta. Concentratevi sui punti dove c’è più grasso. Infine poi risciacquate con un panno inumidito.

Anche l’aceto si rivela un ottimo rimedio per pulire la cappa, ha proprietà sgrassanti, disincrostanti e pulenti ottime. Basterà solo mescolare parti uguali di aceto e acqua e versare tutto in un contenitore spray. Successivamente vaporizzate la miscela ottenuta sulla superficie esterna della cappa e fate agire per qualche minuto e risciacquate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:Come pulire casa in maniera green: 5 soluzioni naturali

Ancora potete usare il sapone giallo che lucida bene anche l’acciaio e i limone che sgrassa e profuma. Nel primo caso spalmate il sapone giallo su una spugnetta per farlo aderire e strofinate bene la cappa. Con il limone invece potete usarlo versandolo in un litro di acqua e mettendo la soluzione in uno spray. Poi vaporizzate sulla cappa e aspettate che lo sporco di sciolga.