Non farlo mai: perché non bere il caffè a stomaco vuoto. Occhio alla salute

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo, ma è vero che fa male berlo a stomaco vuoto?

Caffè berlo stomaco vuoto
Caffè-foto pinterest (chamordicaffè.it-ecoo.it)

Tutti o almeno quasi tutti bevono il caffè. È la bevanda più consumata al mondo e si può bere in ogni momento della giornata. In pochi secondi possiamo preparare il caffè e gustarcelo. Tuttavia c’è chi sostiene che non bisognerebbe consumarlo a stomaco vuoto.

In realtà al mattino capita spesso di bere il caffè a stomaco vuoto, scopriamo allora le conseguenze. Intanto bere il caffè a digiuno aumenta la produzione di acido cloridico che è il principale costituente del succo gastrico. Se di solito favorisce la digestione, in assenza di cibo può essere anche dannoso.

L’aumento di acidità generato dalla caffeina può causare in alcuni soggetti sensibili, lesioni della parete dello stomaco con una comparsa nel tempo di gastrite, ulcera, bruciore, reflusso gastroesofageo. Gli effetti possono peggiorare in momenti di affaticamento psicofisico. Perciò quelli più a rischio sono gli studenti che consumano molto caffè.

Perché il caffè fa male se bevuto a stomaco vuoto

Il caffè bevuto a stomaco vuoto non fa tanto bene. Bere una tazza di caffè prima di aver consumato un pasto è un sacco all’idratazione del nostro corpo. Aumenta il nostro fabbisogno giornaliero di acqua e può causare disidratazione e tachicardia.

Ma c’è differenza se beviamo il decaffeinato a stomaco vuoto? In realtà no, ha lo stesso effetto negativo perché anche se ha meno quantità di caffeina, le sostanze aromatiche presenti, contribuiscono lo stesso alla produzione di acido cloridico deputato alla digestione. Incidono quindi sul nostro stomaco specialmente se siamo soggetti a reflusso gastroesofageo.

Per evitare che accada questo possiamo seguire una serie di accorgimenti efficaci. Per esempio bere acqua con il caffè aiuta a diluire quest’ultimo quando finisce nello stomaco e ne accorcia la permanenza, in modo che la produzione di acido cloridico possa rimanere contenuta.

Gli articoli più letti di oggi:

Assumere anche lo yogurt in concomitanza del caffè può aiutare. Essendo un buon contenuto di carboidrati e adatto ad una colazione sana, si sposa perfettamente con il caffè. Anche il latte è perfetto insieme al caffè. Infatti i tannini contenuti nel caffè rallentano l’assorbimento del calcio, la digestione e l’assimilazione delle proteine in genere. Invece vanno evitati i succhi, spremute o cacao insieme il caffè perché predispongono alla gastrite. Comunque è sempre bene aggiungere qualcosa da mangiare quando si beve il caffè.