WWF: allarme rosso per il tonno

WWF: allarme rosso per il tonno

Non è la prima volta che se ne parla

da in Biodiversità, WWF
Ultimo aggiornamento:

    Non è la prima volta che se ne parla. Ed il WWF da tempo denuncia una situazione che potrebbe portare ben presto all’estinzione del tonno rosso dal Mar Mediterraneo.

    Alcuni dati parlano del 2012 come ultima data nella quale potrebbe essere definitivamente pronunciata la parola fine della specie thunnus thynnus. Le stime del WWF internazionale parlano di un calo esponenziale della popolazione negli ultimi dieci anni. La riduzione del numero degli esemplari è così drastica che nel giro dei prossimi tre anni, a meno che l’industria ittica non cambi rotta e ascolti gli appelli degli esperti, l’estinzione della specie potrebbe essere totale. Si rende necessario lo stop alla pesca di questa specie.

    I dati parlano chiaro.

    Si stanno rapidamente estinguendo gli esemplari in età riproduttiva, di almeno 4 anni e con un peso non inferiore ai 35 chilogrammi. Nel 2007 la proporzione dei tonni in età riproduttiva non arrivava ad un quarto di quella relativa alla popolazione di cinquant’anni fa. La taglia media dei tonni catturati al largo delle coste libiche è scesa dai 124 chilogrammi del 2001 ai 65 chilogrammi. Prima dell’avvento della pesca su scala industriale, gli esemplari potevano pesare fino a 900 chilogrammi. La perdita di questi individui giganti ha portato progressivamente al collasso la capacità riproduttiva della popolazione mediterranea del tonno rosso. Occorre quindi agire in tempo.

    247

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BiodiversitàWWF
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI