Vicino Fukushima tracce di cesio radioattivo nel riso: il governo giapponese interviene

Vicino Fukushima tracce di cesio radioattivo nel riso: il governo giapponese interviene

In un’area vicino Fukushima è stato rintracciato del cesio radioattivo nel riso

da in centrali nucleari, Disastri Ambientali, Impatto ambientale, Inquinamento, Nucleare
Ultimo aggiornamento:

    fukushima cesio radioattivo riso

    In un’area vicino Fukushima è stato rintracciato del cesio radioattivo nel riso. Una situazione che rischia di diventare allarmante, visto che le tracce di cesio sarebbero superiori ai limiti previsti dalla legge. Ecco perché il governo giapponese ha deciso di intervenire, bloccando le vendite dei prodotti ricavati dalle aree contaminate. La paura da contaminazione sembra aver preso il sopravvento, anche perché vanno evitati, oltre che un impatto ambientale forte, in primo luogo i rischi per la salute. Gli allarmismi sono inutili, ma la sicurezza è essenziale.

    L’impatto ambientale a Fukushima con il pericolo radioattività in mare è stato una conseguenza del disastro nucleare. Il pericolo legato alla contaminazione radioattiva è stato forte e i rischi sono stati molti. A causa della radioattività il pesce è stato vietato anche nel mercato di Tsukiji.

    Alti livelli di radioattività sono stati riscontrati a Tokyo, con un allarme di Greenpeace.

    Ma questo volta il governo giapponese sembra deciso a fare di tutto per smentire le voci false in merito a contaminazioni radioattive. Il tutto per rassicurare l’opinione pubblica.

    Già si stanno mettendo in atto degli appositi controlli tramite dei test sui campioni di riso comprati a Tokyo. La gente ha paura, anche perché non si tratta del primo allarme alimentare. In passato sono stati coinvolti anche funghi, tè verde e carne.

    Adesso il riso, anche se è stato spiegato da parte delle autorità che il riso contaminato non è stato immesso sul mercato grazie ai controlli effettuati in maniera preventiva. Chissà quali saranno le reazioni da parte della gente.

    326

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN centrali nucleariDisastri AmbientaliImpatto ambientaleInquinamentoNucleare
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI