Vertice Clima Copenhagen: Africa minaccia abbandono

L'Africa non ci sta, si alza e si allontana dal tavolo della Conferenza Mondiale sui cambiamenti climatici per alcune ore

da , il

    La notizia arriva da Copenhagen, durante questi giorni di Vertice ONU: i Paesi africani hanno preso la decisione di abbandonare il negoziato per protesta. Quasi un fallimento per questa Conferenza dalla quale ci si aspettava grandi cose. Tutto questo perchè i Paesi più industrializzati hanno disatteso gli impegni presi, in particolare per quanto riguarda i finanziamenti e l’assistenza tecnologica per ridurre i gas serra. Sulla medesima scia africana è anche Greenpeace, che chiede un risollevamento delle sorti di questo Summit e l’applicazione concreta di quanto previsto dal Protocollo di Kyoto.

    Solo l’intervento danese è riuscito a pacare gli animi degli africani, che hanno ripreso in considerazione il negoziato. I dissidenti hanno garantito che nessuna strada resterà intentata e che verranno prese nuove e più efficaci misure. Il Direttore esecutivo di Oxfam International, Jeremy Hobbs, ha commentato quanto successo: “L’Africa ha tirato il freno d’emergenza per evitare che il treno deragli nel fine settimana“. Greenpeace, da sempre critica verso le misure anti-ecologiche, ha ovviamente giudicato corretta la decisione dei delegati africani di alzarsi e andarsene dalla discussione.

    Immagini tratte da:

    adnkronos.com

    healworld.altervista.org

    dazebao.org

    pupia.tv

    blogs.dickinson.edu

    ilsole24ore.com

    notizie.tiscali.it