Vendita animali: quali sono gli obblighi di legge per tutelarli

Cerchiamo di capire quali sono i principali obblighi di legge per i venditori di animali domestici

da , il

    Vendita animali

    Avere un animale domestico è desiderio di molti. Ma quello che non è sempre noto è che l’acquisto e la vendita di un animale comporta il rispetto di numerosi obblighi, per i compratori e per i soggetti che cedono l’animale. Cerchiamo allora di capire cosa prevede la normativa attuale, la quale stabilisce fortunatamente alcune linee guida molto importanti per tutelare, principalmente, gli stessi animali.

    Animali in buono stato di salute

    Innanzitutto, con l’operazione di vendita di un animale, il venditore deve consegnare una certificazione idonea ad attestare il buono stato di salute dello stesso animale, che non deve pertanto possedere malattie infettive o presentare sintomi che siano riferibili a malattie che possono essere trasmessi ad altri soggetti. La certificazione è rilasciata dalla USL competente per l’area, con una validità di 48 ore dal rilascio. La legge prevede inoltre una multa fino a 1.549,37 euro (ex 3 milioni di lire) per chi non rispetta tale premura.

    I bravi padroni

    Ancora, un’ordinanza del Ministero della Salute ancora in vigore (datata 9 settembre 2003) prevede che non possano acquistare cani le persone che sono conosciute come delinquenti abituali, o coloro che sono sottoposti a procedure di prevenzione personale o a misura di sicurezza personale, e ancora coloro che hanno subito una condanna (attenzione, non di tutti i tipi!) e ai minori di 18 anni e agli interdetti e inabilitati per infermità.

    Le norme variano da Regione a Regione

    Prima di procedere ad acquistare un animale, è comunque bene informarsi presso un veterinario o un esperto del settore, nel comune dove si intende effettuare tale operazione. Le normative regionali intervengono infatti a disciplinare in maniera diversa da area ad area tale vendita di animali, e pertanto requisiti, condizioni e caratteristiche dell’acquisto di un cane o di altro animale potrebbero essere contraddistinte da elementi di differenziazione anche molto importanti.

    L’acquisto o l’adozione?

    Infine, non dimenticatevi che all’operazione di acquisto di un animale, è possibile sostituire, con uguale gioia e soddisfazione, quella di adozione dello stesso animale. Canili e gattili sono presenti oramai in quasi tutti i centri abitati di maggiore densità abitativa, e migliaia di animali attendono – gratuitamente – di poter entrare a far parte delle vostre famiglie.

    Se l’argomento è di vostro interesse, sappiate che ne abbiamo parlato recentemente anche nei seguenti post:

    Maltrattamento animali: specie esotiche sequestrate in Liguria

    Animali: serial killer austriaco finisce in carcere

    Animali domestici che vivono in casa sono il 40%

    Animali: in arrivo la tessera sanitaria digitale per cani e gatti