Vacanze d’estate in fattoria con il WWF per un turismo sostenibile

Vacanze d’estate in fattoria con il WWF per un turismo sostenibile

Per fine agosto il WWF propone delle vacanze green nelle Fattorie del Panda, in aree protette, per ritrovare un contatto diretto con la natura e contribuire a ridurre l’impatto ambientale con il turismo sostenibile

da in Ecoturismo, Impatto ambientale, Impatto Zero, Turismo Sostenibile, WWF
Ultimo aggiornamento:

    Le vacanze d’estate possono essere trascorse in fattoria aderendo all’iniziativa proposta dal WWF per un turismo sostenibile degno di questo nome. Non bisogna dimenticare infatti che la sostenibilità ambientale passa attraverso i comportamenti ecocompatibili di ciascuno di noi. Anche le vacanze green fanno parte di quelle azioni che possiamo portare avanti a sostegno dell’ambiente. Nello specifico la nota associazione ambientalista offre la possibilità di trascorrere qualche giorno nelle Fattorie del Panda, degli agriturismi situati in aree protette in Toscana e nelle Marche.

    Si tratta in particolare dell’Oasi Agrituristica Baugiano e della Quercia della Memoria, luoghi che consentono di vivere un’occasione unica a contatto diretto con la natura, imparando a portare uno stile di vita ecosostenibile e prestando attenzione al valore della biodiversità. D’altronde sempre più in tema di turismo sostenibile gli Italiani scelgono l’agriturismo.

    Per attuare il turismo sostenibile gli Italiani preferiscono le vacanze a chilometri zero, in modo da ridurre l’impatto ambientale determinato dagli spostamenti a lunga distanza. Nelle Fattorie del Panda a fine agosto si avrà la possibilità di usufruire di un’alimentazione sostenibile, di dedicarsi alla cura degli animali e dell’orto e di passeggiare tra boschi, oliveti e campi, in piena sintonia con gli equilibri naturali. Molto interessanti anche i sentieri didattici rivolti ai più piccoli.

    Il turismo sostenibile è un’opportunità importante perché i bambini facciano esperienze nella natura. Una possibilità di riscoprire quelle bellezze naturali e quel modo di vivere improntato al non progresso, che a volte si tende a dimenticare facilmente.

    322

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EcoturismoImpatto ambientaleImpatto ZeroTurismo SostenibileWWF
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI