Un asteroide passerà vicino alla Terra, ma il nostro pianeta non è in pericolo

Un asteroide passerà vicino alla Terra, ma il nostro pianeta non è in pericolo

Alle 19 di oggi l’asteroide 2011 MD passerà vicino alla Terra, ma secondo gli esperti non c’è alcun rischio per il nostro pianeta

da in Conservazione ambiente, Impatto ambientale, Primo Piano, Sostenibilità Ambientale, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    Un asteroide passerà vicino alla Terra, ma il nostro pianeta non è in pericolo. Il tutto si verificherà alle 19 di oggi a 12.000 chilometri di distanza, in corrispondenza delle coste dell’Antartide toccate dall’Atlantico. Il nome del corpo celeste che passerà a distanza “ravvicinata” è 2011 MD ed ha un diametro piuttosto ampio. Si calcola infatti che è pari ad un valore compreso fra gli 8 e i 18 metri. Dimensioni considerevoli, ma la Terra secondo gli esperti non corre alcun rischio. Non ci potrà essere infatti nessun impatto. E questo sicuramente non può che rassicurarci.

    Rivolgere l’attenzione ai fenomeni naturali che avvengono nello spazio significa tenere in considerazione le varie opportunità che abbiamo a disposizione anche in termini di sostenibilità ambientale. A questo proposito non si può non ricordare il progetto di ricavare energia solare dallo spazio. L’uomo ha insomma deciso di intervenire nello spazio, progettando delle reti speciali per raccogliere i rifiuti nello spazio. Ma conosce veramente ciò che avviene nell’universo?

    Gli esperti del Massachusetts Institute of Technology hanno spiegato che lo stesso asteroide passerà accanto alla Terra di nuovo nel 2020, ma le minacce sembrano essere escluse. Al limite si potrà assistere ad un impatto con l’atmosfera terrestre e ad una conseguente esplosione che non è affatto pericolosa, al contrario di quanto si può dire per la tempesta solare che può avere dei possibili effetti per la Terra.

    L’asteroide 2011 MD potrà essere osservato con il telescopio da varie zone del nostro pianeta, come il Sudafrica, l’Asia meridionale, l’Australia e la Nuova Zelanda.

    317

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Conservazione ambienteImpatto ambientalePrimo PianoSostenibilità AmbientaleTutela Ambientale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI