Umbria Trash 2010, riciclo e cultura popolare a impatto zero

Umbria Trash 2010, riciclo e cultura popolare a impatto zero

Il 24 e il 25 Giugno a Perugia si svolgerà l’Umbria Trash 2010, un evento che si propone di proporre i temi del riciclo e della cultura popolare ad impatto zero in vista della sostenibilità ambientale

da in Impatto Zero, Mobilità Sostenibile, Riciclo, Sostenibilità Ambientale, Sviluppo Sostenibile
Ultimo aggiornamento:

    umbria trash 2010

    L’Umbria Trash 2010 si svolgerà il 24 e il 25 Giugno a Perugia. Si tratta di un appuntamento molto interessante che si caratterizzerà per essere il primo festival sostenibile che avrà come argomenti principali il riciclo e la cultura popolare a impatto zero. Due le linee guida essenziali dell’evento: in modo particolare il recupero del folklore e il recupero del territorio. Uno scopo davvero degno di attenzione che punterà in particolare su un monitoraggio continuo e impegnato sui consumi e che vuole giungere in questo modo al rispetto dell’ambiente in tutte le sue forme.

    Sono molte le iniziative che verranno proposte. Fra queste possiamo ricordare l’intenzione di ridurre il più possibile l’uso del materiale cartaceo. Il tutto prevede il ricorso all’uso di materiali biodegradabili e l’utilizzo di carta ecologica. Inoltre verranno incentivate la mobilità alternativa e l’illuminotecnica LED. Molto importante poi sarà anche l’intervento volto a neutralizzare le emissioni residue.

    Tutto questo potrà riuscire a dimostrare che è possibile uno sviluppo ecosostenibile.

    L’Umbria Trash 2010 si distinguerà certamente per essere il primo evento a basso impatto ambientale. Risparmio energetico e tutela ambientale saranno gli aspetti fondamentali, ai quali si cercherà di puntare. L’obiettivo verrà messo in atto per mezzo di eventi coinvolgenti che si svolgeranno ai Giardini del Frontone. Un ruolo importante in questo senso sarà quello della musica, dalle proiezioni video e dalla presenza di ospiti sia del luogo che a livello nazionale.

    Il Festival mostrerà a tutti come è possibile organizzare grandi eventi senza trascurare la sostenibilità ambientale.

    Immagine tratta da: marraiafura.com

    334

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Impatto ZeroMobilità SostenibileRicicloSostenibilità AmbientaleSviluppo Sostenibile
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI