Trasporto pubblico sostenibile? Ecco il progetto Rama E-Life

Trasporto pubblico sostenibile? Ecco il progetto Rama E-Life

Sarà presentato il 10 agosto in provincia di Grosseto il progetto Rama E-Life

    trasporto pubblico sostenibile autobus rama e life

    Il trasporto pubblico sostenibile è fondamentale come strategia di mobilità ecocompatibile che possa inserirsi in un quadro di lotta contro l’inquinamento dell’aria. Molto interessante a questo proposito è il progetto Rama E-Life, che sarà presentato il 10 agosto in occasione del festival nazionale di Legambiente a Rispecia, in provincia di Grosseto. Si tratta di un’iniziativa nata grazie alla collaborazione con delle aziende cinesi per la commercializzazione di tecnologie a zero emissioni. In particolare verrà presentato un autobus a motore elettrico, che ha un’autonomia di più di 200 chilometri, è in grado di muoversi a 80 Km/h e possiede delle batterie al litio fosfato con circa 2000 cicli di ricarica.
    La durata delle batterie in questo modo è garantita per 6-7 anni. Il veicolo green è stato messo a punto in Cina e si propone come un autobus all’avanguardia nel settore della mobilità pubblica ecosostenibile, a favore del rispetto dell’ambiente. Il nostro pianeta non può che ringraziare.

    GR

    trasporto_merci_fiume_mobilita_sostenibile
    Lo diciamo spesso: il problema della mobilità sostenibile è in Italia un vero flagello. Oltre alla questione delle scarse piste ciclabili e dei mezzi pubblici spesso mal organizzati, si aggiunge il tema del trasporto merci che, ad oggi, avviene principalmente per gomma.

    L’inquinamento ambientale e la presenza delle polveri sottili nell’aria deriva anche dalla forte presenza di tir nelle nostre auostrade: come potremmo dunque evitare questo problema e abbassare l’impatto ambientale della circolazione delle merci? L’Europa ha un’idea da suggerirci, soprattutto per il Nord Italia.

    Prendendo spunto da quanto avviene sul Reno, l’idea è proprio quella di muoversi per via fluviale.

    Un buon esempio per comprendere le potenzialità di questo canale è l’idrovia Padana che attraversa con successo il cremonese e il mantovano: un’esperienza che può essere il giusto esempio di mobilità sostenibile per altre provincie italiane e che contribuisce a migliorare la qualità della circolazione e lo stato dell’inquinamento dell’aria.

    429

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Inquinamento AriaMobilità SostenibileSostenibilità AmbientaleSviluppo SostenibileTutela AmbientaleVeicoli Elettrici
    PIÙ POPOLARI