Targhe alterne a Roma 17 e 18 dicembre: info e orari

Targhe alterne a Roma 17 e 18 dicembre: info e orari

Ritornano le targhe alterne a Roma

da in Blocco del traffico, Emissioni
Ultimo aggiornamento:

    targhe alterne a roma


    Tornano le targhe alterne a Roma. Il provvedimento, che rimane in vigore, per il momento, per due giornate, martedì 17 e mercoledì 18 dicembre, è stato previsto per contrastare gli elevati livelli di inquinamento registrati nelle ultime settimane nella capitale. Le targhe alterne saranno in vigore solo oggi e domani, quindi, ma, se la situazione non dovesse migliorare nel corso delle prossime ore, l’amministrazione comunale potrebbe decidere di prolungare il provvedimento per tutta la settimana in corso. Tutto dipenderà dalla durata dell’allarme smog nella città.

    Martedì 17 dicembre non potranno circolare le auto con ultimo numero della targa dispari. Mercoledì 18 dicembre lo stop sarà per le targhe pari. Non si potrà circolare dalle 8:30 alle 14 e dalle 15:30 alle 20, all’interno della fascia verde della città. Si tratta, quindi, in totale di 10 ore di stop alla circolazione. Non vengono effettuate, comunque, distinzioni di targa per le auto maggiormente inquinanti, appartenenti alle classi Euro 0, Euro 1 e, per i diesel, anche Euro 2. Questi veicoli non potranno circolare né martedì né mercoledì all’interno della fascia verde, dalle 7:30 alle 2:30. Chi non rispetta le disposizioni del blocco del traffico con targhe alterne avrà una sanzione di 155 euro, oltre all’eventualità di punti in meno sulla patente, nel caso dei recidivi. Il provvedimento è disciplinato dalle ordinanze 292 e 293 del 16 dicembre 2013.

    Il provvedimento non è gradito a molti. In particolare a protestare è la Confesercenti di Roma, che si dice preoccupata del fatto che la capitale in questo periodo prima di Natale sia bloccata con blocchi del traffico e manifestazioni di diverso tipo.

    Secondo il presidente dell’associazione, Valter Giammaria, una situazione di questo genere rischia di “mettere ancora più in ginocchio il settore e chi ci lavora”. La Confesercenti è convinta del fatto che è importante risolvere la questione dell’inquinamento ambientale, ma crede anche che questi provvedimenti “non risolvono la questione, avendo come unico risultato, come abbiamo verificato in questi anni, quello di posticipare e rimandare una soluzione che non può che essere strutturale”.

    Intanto su Twitter arriva un consiglio particolare, da parte di Raffaele Clemente, comandante dei vigili urbani di Roma. Sul social network un utente ha segnalato un autobus parcheggiato in doppia fila in via Albalonga. Clemente ha risposto invitando gli utenti a segnalare la targa proprio su Twitter. Una proposta che ha diviso i followers del comandante, tra chi è d’accordo e chi, invece, pensa che la situazione non possa risolversi con delle segnalazioni su Twitter.

    513

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco del trafficoEmissioni
    PIÙ POPOLARI