Tappo di cerume: rimedi naturali per rimuoverlo

Tappo di cerume: rimedi naturali per rimuoverlo
da in Rimedi naturali, Terapie Naturali
Ultimo aggiornamento: Venerdì 13/03/2015 12:56

    tappo di cerume rimedi naturali

    Il tappo di cerume può essere rimosso attraverso il ricorso a dei rimedi naturali. Questi depositi di sostanze ceruminose nel canale dell’orecchio si formano per un’ipersecrezione ghiandolare oppure perché si verificano delle alterazioni al fisiologico scorrimento del cerume dall’interno dell’orecchio verso il padiglione auricolare. Quando si forma il tappo nelle orecchie, possiamo ricavarne una sensazione davvero fastidiosa, come se avessimo l’orecchio pieno, oltre che un vero e proprio dolore alle orecchie. Il tutto non fa altro che limitare la capacità uditiva. Ecco perché dobbiamo immediatamente rimediare. Vi diamo alcuni consigli utili.

    olio oliva orecchie

    L’olio d’oliva è ideale per stappare il cerume dalle orecchie. Esso infatti ha la capacità di scioglierlo. Il modo più adeguato è quello di introdurne alcune gocce all’interno del padiglione auricolare, tappando con il cotone. Poi si lascia agire tutta la notte e il giorno successivo bisogna fare degli sciacqui attraverso una siringa senza ago, utilizzando della semplice acqua. Tutte le proprietà nutrizionali e i benefici dell’olio d’oliva

    olio mandorle orecchie

    Lo stesso procedimento che abbiamo descritto per l’olio d’oliva si può fare con l’olio di mandorle. Anche quest’ultimo ha la capacità di sciogliere le sostanze ceruminose che si formano all’interno dell’orecchio. Basta soltanto dare un po’ di tempo per agire e il gioco è fatto.

    camomilla orecchie

    Molto importante anche l’uso di piante antisettiche, in particolare possiamo utilizzare a questo proposito la camomilla. Mettiamo a bollire un cucchiaio di fiori secchi di camomilla in una tazza d’acqua. Otteniamo così un infuso, che va lasciato riposare per 10 minuti. Passiamo attraverso un colino e laviamo le orecchie con il liquido ottenuto. Le proprietà e i benefici della camomilla

    sambuco orecchie

    L’infuso di sambuco ed eufrasia è consigliato soprattutto quando si formano dei tappi, che sono collegati alla formazione di catarro. Prima di preparare l’infuso, i fiori di entrambe le piante vanno conservati in un recipiente chiuso ermeticamente, che deve essere messo in un luogo buio. Si mettono a bollire le piante nell’acqua e si lascia riposare il tutto per 10 minuti. L’infuso a base di sambuco ed eufrasia va bevuto 3 volte al giorno, dopo ogni pasto.

    echinacea orecchie

    L’echinacea è una pianta dalle proprietà antibiotiche. Ecco perché, per stappare le orecchie chiuse dal cerume, si può bere anche un infuso a base di questa pianta, specialmente quando nelle orecchie è presente un’infezione. Il procedimento è identico a quello che abbiamo utilizzato per preparare l’infuso a base di sambuco ed eufrasia. Anche in questo caso dobbiamo ottenere una tisana, che occorre bere da 2 a 3 volte al giorno.

    olio arachidi orecchie

    Anche l’olio d’arachide è ottimo per togliere il cerume dalle orecchie, data la sua capacità di scioglierlo. All’olio d’arachide possono essere uniti anche degli oli essenziali ad azione disinfettante, come quello di malaleuca, di geranio o citronella o l’olio essenziale di camomilla, che hanno spiccate proprietà antinfiammatorie e lenitive. Si possono preparare delle soluzioni con queste sostanze, da disporre a gocce dentro le orecchie.

    769

    PIÙ POPOLARI