Sviluppo sostenibile, nuovo premio per le eccellenze ecologiche

L'Environmental Agency vara un nuovo riconoscimento per soggetti privati e pubblici che si sappiano distinguere con eccellenza in ambito ecologico ambientale

da , il

    Nuovo riconoscimento per le aziende ecologiche più virtuose

    La Environmental Agency è pronta a inaugurare un suo (immaginiamo, ambito) premio, l’Environmental Pioneer Awards, un riconoscimento che verrà attribuito agli esponenti privati e pubblici che più di altri si sapranno distinguere sul fronte dello sviluppo sostenibile ed ecocompatibile, con sfruttamento efficiente delle nuove tecnologie “verdi” e delle risorse energetiche rinnovabili, diminuendo in tal modo il proprio impatto ambientale.

    Il premio sarà attribuito a industrie, autorità locali, organizzazioni no profit e altri soggetti che avranno compiuto dei gesti eccellenti nella strada dello sviluppo ecologico. In particolar modo, saranno premiate le organizzazioni del settore pubblico e privato che dimostreranno di aver ridotto in modo consistente le proprie emissioni di carbonio, l’impatto ambientale, l’inquinamento, il consumo energetico, sforzandosi con piani di comunicazione ambientale affinchè tali comportamenti siano adottati anche dai propri dipendenti.

    Ancora, il premio, che segue altri riconoscimenti nati nel corso degli ultimi anni, sarà assegnato anche a quelle aziende impegnate a lanciare sul mercato prodotti “pioneristici”, che includano tecnologie ecologiche in grado di ridurre l’inquinamento e le emissioni nocive cui si è già fatto riferimento. Una sezione del premio sarà inoltre riservata alle organizzazioni che avranno ottenuto brillanti risultati nel contenimento dell’inquinamento dell’acqua.

    Infine, altri riconoscimenti sono riservati a coloro che svilupperanno programmi per la biodiversità, per la promozione interna ed esterna del riciclaggio dei rifiuti e della raccolta diversificata, per la riduzione delle emissioni di Co2.

    I nomi dei vincitori saranno annunciati il 24 novembre a Londra.