Sviluppo sostenibile: GWiFi di Green Geek, wireless gratis

Sviluppo sostenibile: GWiFi di Green Geek, wireless gratis

Da Green Geek arriva GWiFi, un vero e proprio internet wireless gratuito per tutti

da in Conservazione ambiente, Innovazione, Primo Piano, Sostenibilità Ambientale, Sviluppo Sostenibile
Ultimo aggiornamento:

    Lo sviluppo sostenibile può beneficiare di GWiFi di Green Geek, un vero e proprio internet wireless gratuito per tutti. Green Geek è un’associazione nell’ambito della quale operano professionisti del settore della tecnologia, i quali si occupano di mettere a punto progetti no profit sulla base del concetto della “banca del tempo”. In particolare GWiFi si propone di realizzare una banda larga gratis in condivisione. Un’iniziativa nell’ottica di un mondo più a misura d’uomo. Nello specifico il progetto è costituito da una rete di hot spot per connettersi gratis ad internet un’ora al giorno.

    Gli utenti che vogliono partecipare al progetto, portato avanti soprattutto a Milano, non devono fare altro che collegare alla loro connessione internet una piccola antenna. In questo modo verrà condivisa una parte della banda, potendo contare comunque sulla riservatezza e la sicurezza.

    Il tutto è possibile con il portatile, con il cellulare o l’iPad. Naturalmente è essenziale il coinvolgimento di molte persone o aziende che decidano di diventare un hot spot.

    GWiFi potrebbe benissimo rientrare fra le idee da attuare per un ufficio ecologico in vista di uno sviluppo sostenibile.

    D’altronde rispettare l’ambiente vuol dire anche questo: riuscire a conciliare le possibilità offerte dalla moderna tecnologia con la sostenibilità ambientale. Ortica e Barona sono i due quartieri di Milano maggiormente coinvolti in questa iniziativa destinata ad espandersi. Lo stesso si può dire per piazza Cadorna.

    È lecito quindi affermare che Green Geek meriterebbe un premio nell’ambito delle eccellenze tecnologiche in tema di sviluppo sostenibile. Un progetto lodevole per il vivere green.

    295

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Conservazione ambienteInnovazionePrimo PianoSostenibilità AmbientaleSviluppo Sostenibile
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI