Superluna 2014: l’8 settembre la terza occasione per vederla [FOTO]

Superluna 2014: l’8 settembre la terza occasione per vederla [FOTO]

La superluna 2014 dell’8 settembre è la terza occasione per vedere questo fenomeno celeste spettacolare, accompagnato anche da stelle cadenti e comete

da in Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:
    La superluna nelle notti d'estate

    La superluna 2014, questa sera, 8 settembre, sarà visibile di nuovo in cielo. Si tratta di una buona occasione per osservarla, specialmente per chi si è perso gli spettacoli precedenti, quelli del 12 luglio e del 10 agosto. In questi giorni si è svolto il MoonWatch Party 2014, un appuntamento internazionale dedicato proprio all’osservazione della luna. Sono previste iniziative su tutto il territorio. Davvero importante come momento per l’osservazione del nostro satellite, anche perché la superluna di settembre, che sorgerà nella notte tra l’8 e il 9, sarà accompagnata da altri fenomeni astronomici.

    Gli osservatori del cielo avranno la possibilità di vedere anche tre comete e due pianeti, Marte e Saturno. Inoltre la superluna dell’8 settembre raggiungerà il perigeo durante la luna piena che precede l’equinozio d’autunno. Tutte queste congiunture non fanno altro che rendere straordinari i fenomeni celesti. Infatti il cielo sarà caratterizzato da diversi giorni consecutivi molto particolari, quando la luna sorgerà direttamente a ridosso del tramonto. Tutto questo porterà al fatto che ci saranno soltanto pochissimi minuti di buio. Gli esperti fanno notare che tutto il mese costituirà l’opportunità per vedere anche le stelle cadenti, se il cielo sarà privo di nubi. Le stelle cadenti saranno facilmente osservabili, soprattutto per il fatto che le notti cominciano ad allungarsi.

    Marte e Saturno dovrebbero rimanere per tutto settembre tra gli astri più luminosi e saranno visibili al di sopra dell’orizzonte occidentale. Da non perdere neanche le comete, che saranno osservabili, anche con un semplice binocolo, in particolare nelle prime settimane del mese.

    In termini scientifici dovremmo parlare di perigeo in fase di luna piena. E’ proprio questo ciò che accade nel nostro universo e che ci dà la visione di una luna splendida e di dimensioni grandi. In maniera più precisa, la superluna si verifica, quando si instaura la minima distanza possibile del nostro satellite dalla Terra. Bisogna ricordare, infatti, che durante il suo movimento intorno alla Terra, il satellite, trovandosi al perigeo, si colloca a circa 50.000 chilometri, una distanza più ridotta dal nostro pianeta rispetto a quella che è misurabile, quando la luna si trova all’apogeo. Se coincide la luna piena con il perigeo, ne risulta un effetto davvero incredibile, perché il nostro satellite si mostrerà in maniera ancora più splendida. Gli esperti del fenomeno hanno spiegato che il fenomeno della superluna non coincide con l’effetto ottico tipico dell’illusione lunare, che si manifesta quando la luna, sorgendo all’orizzonte, sembra più grande rispetto a quando si trovi ad essere alta nel cielo. Da questo punto di vista si tratta di due fenomeni differenti. In generale, quando la luna piena coincide con il perigeo, si mostra ai nostri occhi più grande e più brillante di una percentuale, che varia dal 14 al 30%.

    503

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Tutela Ambientale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI