Spaghetti di verdure: 3 ricette vegan

Tipici della cucina vegana crudista, gli spaghetti di verdure rappresentano un'ottima alternativa alla pasta

da , il

    E se ci fossero gli spaghetti di verdure sulla nostra tavola? Utilizzando vegetali come carote, zucchine e zucca, tagliati a striscioline sottili, è possibile preparare dei piatti originali e gustosi, in modo facile e veloce. Gli spaghetti di verdura non richiedono cottura, al massimo potete scottarli in padella o sbollentare per qualche minuto e sono un ottima alternativa alla pasta che, nonostante sia un alimento a cui gli italiani non rinunciano facilmente, è comunque un piatto poco leggero.

    Gli spaghetti crudisti sono ampiamente consumati da chi ha scelto un’alimentazione vegana crudista, sono sani, nutrienti, rigorosamente cruelty free e permettono di consumare le verdure in frigo in modo creativo e originale, incrementando così l’apporto di vegetali nella vostra cucina e, conseguentemente, di vitamine e minerali nella vostra alimentazione. In genere, i vegetali vengono tagliati a julienne, usando strumenti semplici: dal coltello normale al pelapatate, per avere delle tagliatelle. In vendita, però, ci sono anche degli strumenti , manuali e non, che tagliano le carote e le zucchine a spirale, come i tempera verdure o i taglia grattugia verdure, facili da maneggiare e poco costosi, fino ad arrivare agli affettaverdure elettrici. Per gli spaghetti di zucca, invece, basta una semplice forchetta. Ecco a voi tre semplici ricette vegane, in cui gli ingredienti si intendono per 4 persone.

    Spaghetti di zucchini con pesto di spinaci, rucola e pinoli

    Ingredienti

    4 zucchini

    200 gr di spinaci

    200 gr di rucola

    100 gr di pomodori secchi

    pinoli qb

    1 cipolla dorata

    sale qb

    olio evo qb

    Preparazione:

    Tagliate i zucchini a julienne con un apposito attrezzo o se avete pazienza con il normale coltello da cucina. In una padella fate soffriggere un po’ di cipolla, aggiungete i pomodori ssecchi e due bicchieri d’acqua. Fate cuocere per 10 minuti , aggiungete gli spinaci . Non appena gli spinaci iniziano ad appassire, unite la rucola, cuocete ancora per un minuto, salate e frullate tutto insieme ai pinoli. Fate saltare gli spaghetti di zucchini nella padella per un paio di minuti e aggiungete la vellutata di spinaci. Servite guarnendo con pinoli e una foglia di basilico o menta.

    Spaghetti con crema di peperoni e pomodori

    Ingredienti

    4 zucchini

    2 peperoni rossi

    300 gr pomodorini freschi

    1 spicchio d’aglio

    1 confezione di panna di soia

    sale qb

    olio evo qb

    Preparazione

    Pulite e tagliate i peperoni grossolanamente e fateli soffriggere in padella con un filo di olio e sale. Durante la cottura aggiungete un po’ di acqua. Prendete i peperoni e frullateli fino a far risultare una crema, versate la crema in una padella e aggiungete la panna di soia e cuocete fino a che non si restringe la panna. Potete aggiungere il lievito alimentare in scaglie che dona più sapore. Unite alla crema gli spaghetti di zucchini, i pomodorini freschi tagliati a pezzetti e servite.

    Spaghetti di carote con crema di zucchini e menta

    Ingredienti

    4 carote grandi

    600 gr di zucchini

    sale qb

    menta

    olio evo qb

    Preparazione

    Pulite e tagliate le carote a julienne. Scaldate un po’ di olio in padella, aggiungete le zucchine precedentemente tagliate, salate e coprite per circa 15 minuti. Verso fine cottura, alzate la fiamma per far asciugare tutta l’acqua che eventualmente si sarà formata e aggiungete qualche fogliolina di menta. A cottura ultimata, tenete un po’ di zucchine da parte che servirano per la decorazione finale, il resto frullatelo, ottenendo così una purea. Trasferite la purea in padella e unite gli spaghetti di carote per un paio di minuti. Servite guarnendo con zucchine e menta.