Sostenibilità ambientale: consigli per l’abbandono delle buste di plastica

La Coldiretti ha fornito alcuni consigli utili per gestire al meglio il passaggio dai sacchetti di plastica alle ecobuste, in modo da poter pensare responsabilmente alla sostenibilità ambientale

da , il

    sostenibilita ambientale buste plastica

    Per provvedere alla sostenibilità ambientale possono essere utili alcuni consigli per l’abbandono delle buste di plastica. I noti sacchetti di plastica per la spesa ormai sono stati messi al bando e, una volta esaurite le scorte, spariranno totalmente dall’uso quotidiano. Per questo ci si deve organizzare nel modo migliore possibile. A pensare a dare utili suggerimenti in proposito è stata Coldiretti lombarda, che ha messo a punto specifiche regole da seguire. Non resta che applicarle per arrivare a comportamenti ecocompatibili apprezzabili in nome della tutela ambientale.

    L’addio ai sacchetti di plastica probabilmente faciliterà lo sviluppo del riciclo della carta. In ogni caso ciò che è certo è che i consumatori hanno a loro disposizione diverse soluzioni come alternativa alle buste di plastica. Fra queste soluzioni alternative non possiamo non ricordare i sacchetti in fibre naturali e quelli in bioplastica tratta dal mais o da materiali naturali. Le ecobuste segnano l’addio al sacchetto di plastica.

    Per gestire al meglio il passaggio alle buste ecocompatibili la Coldiretti raccomanda di riportare in voga le borse in tessuto o di utilizzare le scatole di cartone, magari suddividendo la spesa in vari contenitori.

    In questo modo gli Italiani hanno la possibilità di compensare il primato che li vede tra i più accaniti consumatori di sacchetti di plastica, i quali non fanno altro che ingigantire il già tanto complesso problema dell’inquinamento ambientale, visto che ogni sacchetto impiega anche più di 200 anni per non lasciare tracce di sé nell’ambiente. D’altronde basta veramente poco per organizzarsi e fare a meno della plastica.