Semi di chia: ricette e proprietà

Ricchissimi di Omega 3, vitamine, sali minerali, antiossidanti e fibre, i semi di Chia diventano sempre più popolari. Scopriamo le proprietà e i benefici di questo piccolo seme miracoloso.

da , il

    semi di chia ricette proprieta

    I semi di chia sono l’ultimo di una lunga serie di superalimenti che promettono miracoli per la salute. Ma fino a che punto essi offrono sostanziali benefici tanto da giustificare questo grande interesse per quest’ultimo miracolo della natura? In realtà, nonostante gli studi clinici limitati a sostegno della loro sicurezza ed efficacia, le proprietà benefiche dei semi di chia erano già note alle civiltà precolombiane dell’America Centrale e Meridionale. La Chia o Salvia Hispanica, appartenente alla famiglia della menta, cresce spontaneamente in Messico e in Guatemala e il nome stesso della pianta suggerisce che i suoi semi erano uno degli alimenti base dell’alimentazione di popolazioni come quella azteca, difatti chia in azteco significa “forza”.

    Bilanciano il livello di glucosio

    glucosio semi chia

    La lista in merito alle proprietà e ai benefici della Salvia Hispanica è davvero lunga: a soli 40 calorie per cucchiaio, questi semi, bianchi e neri, dal sapore simile alla nocciola, sono ritenuti in grado di bilanciare e stabilizzare il livello di glucosio nel sangue, intervenendo così nel controllo del diabete. Una volta ingerito, il piccolo seme forma una sorta di barriera, all’interno dello stomaco, che aiuta a rallentare la velocità con cui lo zucchero entra nel sangue. Il rivestimento gelatinoso, di cui si ricoprono i semi quando entrano a contatto con i liquidi, aiuterebbe a prevenire picchi di zucchero nel sangue.

    Sono ricchi di fibre

    semi di chia

    Apportano un quantitativo ottimale di fibre, circa 11 grammi ogni due cucchiai di semi, un terzo della dose giornaliera consigliata.

    Riducono il colesterolo

    colesterolo semi chia

    E’ la fonte vegetale con più alto contenuto di acidi grassi Omega 3, circa il 60% del suo peso, che aiutano a ridurre il colesterolo, le infiammazioni e migliorano le prestazioni cognitive.

    Sono ricchi di antiossidanti

    antiossidanti semi chia

    Sono ricchissimi di antiossidanti, pertanto intervengono nella protezione del corpo dai radicali liberi, dall’invecchiamento e dalle malattie degenerative. A differenza dei semi di lino non necessitano né di essere conservati in frigo né di essere macinati per assimilare le loro proprietà: mantengono, infatti, il loro elevato potere antiossidante anche per due anni, senza irrancidire, e vengono assorbiti dal nostro organismo abbastanza facilmente.

    Alimenti antiossidanti: quali sono?

    Contengono molti minerali

    minerali semi chia

    E’ una fonte ricchissima di minerali importanti come calcio, magnesio, ferro, fosforo e manganese, i quali aiutano a prevenire l’ipertensione e sono importanti per il metabolismo energetico e per la sintesi del DNA.

    Non contengono glutine

    semi di chia

    Non contengono glutine, pertanto sono indicati nell’alimentazione di chi ne è intollerante e grazie allo strato gelatinoso che si forma quando entrano a contatto con l’acqua, donano un forte senso di sazietà.

    Cucina naturale senza glutine: 10 ricette

    Crema al cioccolato e nocciole

    budino al cioccolato e semi di chia

    I semi di chia, essendo molto versatili, possono essere usati ovunque: insalate, zuppe, frullati e così via, ma una delle caratteristiche di questo piccolo e umile seme è, come già accennato, la sua capacità, a contatto con i liquidi, di creare un gel. Questa caratteristica lo rende utile nella preparazione di budini, creme, come sostituto delle uova e marmellate a basso contenuto di zuccheri. Proponiamo una versione originalissima per un ottima crema al cioccolato e nocciole. Gli ingredienti sono: 70 gr di nocciole, 50 gr di semi di chia, 200 ml di latte di mandorla, 4 cubetti di latte di mandorla ghiacciato, 3 ½ cucchiaio di cacao amaro, ½ estratto di vaniglia puro. Unite tutti gli ingredienti, tranne i semi di chia, in un frullatore ad alta velocità e frullate fino ad ottenere una crema abbastanza liscia. Unite i semi e frullate ancora. Riponete in frigo, meglio per tutta la notte o almeno per 30 minuti, per permettere ai semi di chia di assorbire i liquidi e quindi di addensarsi ulteriormente. Guarnite con noci e semi tritati e servite.

    Marmellata di fragole

    marmellata fragole semi chia

    La marmellata di fragole con i semi di chia è molto facile da preparare. Servono soltanto i seguenti ingredienti: 200 grammi di fragole, un cucchiaio di semi di chia, zucchero di canna quanto basta. Frullate le fragole, aggiungete i semi di chia e lo zucchero e mettete il tutto a riposare in frigo per una notte. Si può già gustare la mattina seguente. Se decidete di farla per il giorno dopo, aggiungete anche la scorza di un limone, per favorire la conservazione. Lasciate in frigo per non più di uno o due giorni.

    Insalata ai semi di chia

    insalata semi chia

    Per preparare l’insalata di semi di chia servono questi ingredienti: mezza tazza di semi di chia, un quarto di tazza di olio extravergine d’oliva, un cucchiaino di succo di limone, un cucchiaino di aceto (facoltativo). Mescolate bene tutti gli ingredienti, per condire l’insalata, che può essere composta dalle verdure che preferite.