Segnaposto fai da te per Capodanno con il riciclo [FOTO]

Segnaposto fai da te per Capodanno con il riciclo [FOTO]

Ed anche quest'anno vola via e per festeggiare l'anno nuovo iniziamo dal cenone di Capodanno! Per chi ha scelto di trascorrerlo a casa, ecco qualche idea su come fare dei segnaposto colorati e originali per stupire i vostri ospiti

da in Riciclo, Riciclo Carta, Riciclo Creativo
Ultimo aggiornamento:

    Segnaposto fai da te per un Capodanno indimenticabile? Avete deciso di stare a casa e di fare il cenone per l’ultimo dell’ anno con i vostri amici e con i vostri parenti e magari non avete ancora scelto come addobbare la vostra tavola? Sono proprio i dettagli a fare la differenza ed è vero: iniziate dai segnaposto, veri e propri biglietti da visita per i vostri ospiti, cercando quindi di crearli scintillanti, luminosi e divertenti.

    Le idee son tante, alcune economiche, altre meno, ma tutte ecologiche, per terminare così il nuovo anno rispettando l’ambiente e iniziandone un altro con la stessa promessa. Per fare dei segnaposto carini e chic, nella maggior parte dei casi, basta solo un po’ di fantasia senza sperare di avere particolari doti di bricolage. Vediamo insieme qualche idea!

    Se siete brave in cucina e ve la cavate bene con le decorazioni, potete fare dei biscotti e scriverci sopra i nomi con la glassa, stessa cosa potete fare con il legno su cui potrete incidere i nomi con il taglierino o marchiandoli con appositi attrezzi.
    Se, invece, siete pigre potete mettere dei tovagliolini e fasciarli con rametti di vischio o pungitopo che son portafortuna, mentre se volete far di più potete creare un segnaposto naturale e green in questo modo: prendete dei rametti assortiti, per esempio un rametto di pino, uno di vischio, un rametto di mirto, un frutto tipo ciliegia e brinateli: in breve prendete un pennello e passate del malto d riso sulla loro superficie, poi fateli rotolare nello zucchero e vedrete che sembreranno brinati. Lasciateli asciugare, poi legateli insieme con un nastrino argentato e inserite un bigliettino con il nome del commensale.
    Si possono creare dei segnaposto anche con i cibi portafortuna per dare un tocco speciale alla vostra tavola, per esempio con un segnaposto di melograno. Prendete un melograno per ogni invitato: scegliete quelli più belli, più rossi ma non troppo grandi.

    Con un pennarello dorato o argentato scrivete su ciascun melograno il nome dell’invitato e posizionatelo sul piatto. Naturalmente si possono mangiare a fine pasto! L’alternativa è quella di tagliare la sommità con un coltellino e posizionare il biglietto con il nome dell’invitato.
    Anche con le lenticchie possiamo farlo: prendete dei piccoli sacchettini di tulle, anche colorati, ma comunque abbastanza trasparenti da vedere ciò che si mette all’interno. Mettete una manciata di lenticchie crude dentro e poi chiudete il sacchettino, poi prendete il bigliettino con il nome del vostro ospite e fissatelo con una goccia di colla liquida al sacchettino.
    E se non avete troppo tempo ecco un’idea per un segnaposto veloce veloce: prendete una pallina dell’albero di Natale e con un nastrino di velluto colorato legatela al bigliettino con il nome dell’invitato.
    Tutto può diventare un segnaposto originale e chic, pigne brinate, bigliettini con disegnini scaricati da internet e stampati direttamente in casa, creazioni con la pasta del pane o con das e pasta.

    540

    Quanto ne sai di riciclo? [QUIZ]

    Domanda 1 di 10

    Qual è la prima nazione in Europa per il tasso di riciclo delle chiusure in alluminio?

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RicicloRiciclo CartaRiciclo Creativo
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI