Scegli frutta e verdura per mangiare con gusto

Scegli frutta e verdura per mangiare con gusto

Come consumare e gustare frutta e verdura? Ecco una proposta concreta per preparare alimenti biologici in una grigliata o un picnic ecosostenibile, da condividere con gli amici per contagiarli con uno stile anche alimentare a basso impatto ambientale

da in Agricoltura, Agricoltura Biologica, Alimentazione Sana, Alimenti Biologici, Cucina Naturale
Ultimo aggiornamento:

    frutta_verdura_alimenti_biologici

    Con l’arrivo della bella stagione sicuramente mangiare frutta e verdura ci rinfresca: sono i cibi che prediligiamo di più proprio durante l’estate. E come fare quando gli amici si riuniscono per una bella grigliata in compagnia? C’è un modo per non digiunare e non andare contro i propri principi? Certo che sì, e anzi, potrete così contagiare con il gusto di cibi sani ed alimenti biologici anche i vostri amici.

    Vi potranno essere di aiuto anche tofu e seitan per rendere ancora più appetitosi anche gli spiedini: nel mezzo ci potete mettere alcune cipolle che potete preparare alla griglia, anche se in questo caso ci vuole quale accortezza in più. Vanno infatti sbucciate, tagliate e fate bollite finché non si ammorbidiscono un po’. Prima di metterla sulla griglia e dopo averle affettate, vi consigliamo di spennellarle con un po’ d’olio extravergine d’olia per renderle ancora più saporite.

    Come non parlare dei pomodori, in assoluto insieme all’insalata la verdura preferita in questo periodo? La qualità dei San Marzano si presta benissimo ad essere messi sulla griglia, avendoli tagliati per il lato più lungo. Scegliete alimenti biologici e accertatevi il più possibile della provenienza per essere certi di finanziare attività agricole locali che danno importanza alla naturalità delle coltivazioni. L’ideale per renderli irresistibili è quello di condirli con un mix di erbe aromatiche: vedrete che origano, prezzemolo ed erba cipollina faranno la differenza.

    Vogliamo parlare di melanzane e zucchine? Le melanzane saranno rese più gustose se, dopo averle tagliate a fettine, le lascerete riposare almeno un’ora con una copertura di sale grosso. Prima di metterle a cottura, potete immergerle anche in questo caso nell’olio d’oliva con l’aggiunta di rosmarino e prezzemolo tritato: forse non sarà la ricetta più dietetica, ma di sicuro la più gustosa.

    Per le zucchine, dopo averle tagliate a rondelle, si procede allo stesso modo, solo evitando la messa sotto sale perché non è necessario far passare il retrogusto amaragnolo.

    Già con il mix di questi ingredienti potrete realizzare degli spiedini gustosissimi: se volete aggiungete tofu, mettendolo a riposare mezz’ora prima con salsa di soia, olio extravergine d’olia ed erbe aromatiche. Il seitan, invece, viene grigliato a cubetti, e in questo caso la marinatura si crea con il vino bianco, l’aceto di mele, il succo di limone e solo qualche granello di pepe.

    Per rinfrescarvi potete aggiungere i più buoni e freschi frutti di stagione: un esempio su tutti è l’ananas, che però vi sconsigliamo caldamente di prendere già confezionato. È decisamente più gustoso e fresco quello che viene venduto sfuso e che potrete preparare direttamente voi. Non dimenticatevi le fragole che ancora per qualche settimana saranno buone e dolci, insieme ad una macedonia di pesche, la quale si abbina con il gusto del vino.

    Per una vera e propria grigliata a basso impatto ambientale vi consigliamo anche un consumo critico di piatti, bicchieri e posate, da riutilizzare il più possibile: non potete dunque perdervi i nostri consigli per un picnic ecosostenibile.

    photo: muammerokumus

    558

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AgricolturaAgricoltura BiologicaAlimentazione SanaAlimenti BiologiciCucina Naturale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI