Rispetto dell’ambiente: in India e in Cina i comportamenti migliori

Rispetto dell’ambiente: in India e in Cina i comportamenti migliori
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

rispetto ambiente comportamenti ecologici

Il rispetto dell’ambiente è una pratica che tutti dovremmo adottare nelle nostre azioni quotidiane. Ma quali sono i Paesi del mondo che si comportano meglio da questo punto di vista? Sicuramente India e Cina rappresentano due Paesi, insieme al Brasile, che attuano dei comportamenti maggiormente ecologisti rispetto a quanto avviene in altri luoghi del mondo. A dirlo è un nuovo studio effettuato dal National Geographic, che ha stilato una mappa Greendex dell’anno in corso, cercando di mettere in risalto gli atteggiamenti ecologisti nei vari Stati del mondo.

Ad avere la meglio dal punto di vista dei comportamenti a favore dell’ambiente sono proprio i Paesi emergenti, Cina, India e Brasile. Queste aree del mondo evidentemente non vanno sopra gli interessi ambientali per rincorrere altri tipi di interessi, ma riescono ad avere dei comportamenti esemplari nei confronti di altri Paesi con situazioni molto negative.

I comportamenti peggiori dal punto di vista dell’ecologia sono quelli degli abitanti degli Stati Uniti, che ottengono l’ultimo posto della classifica. Sicuramente sono dati che ci devono far riflettere sulle abitudini di vita dei cittadini del mondo, considerando che da sempre la filosofia del consumismo ci sta abituando ad essere meno rispettosi dello stato di salute del nostro pianeta.

E il dato non stupisce solo per i numeri molto bassi ottenuti dagli Stati Uniti, visto che, come dice il rapporto: “Non solo i consumatori Usa hanno l’indice più basso, ma sono anche quelli che si sentono meno in colpa. Solo il 21% prova questo sentimento, nonostante quasi metà degli intervistati abbia affermato che crede che le scelte individuali possano aiutare l’ambiente“.

Nelle posizioni più basse della classifica, prima degli Stati Uniti, ci sono Canada e Giappone. Il rapporto messo a punto dal National Geographic è stato realizzato tenendo conto di tutti quei comportamenti e delle scelte che gli abitanti di un Paese fanno che possono fare del bene all’ambiente.

Ci si riferisce quindi al consumo di energia, alla scelta dei cibi, alle modalità di smaltimento dei rifiuti e allo stile di vita condotto. L’Italia non è stata presa in considerazione per la realizzazione del rapporto, ma ognuno di noi può verificare personalmente il proprio grado di sostenibilità ambientale facendo un breve questionario sul sito del progetto.

430

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Sab 21/07/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici