Risparmio energetico: con i saldi attenzione agli elettrodomestici

Risparmio energetico: con i saldi attenzione agli elettrodomestici

In tempo di saldi Legambiente ricorda ai consumatori di stare attenti all'acquisto di elettrodomestici che non rispettano le norme europee volte a promuovere il risparmio energetico

da in Legambiente, Primo Piano, Risparmio Energetico, Sostenibilità Ambientale, energia
Ultimo aggiornamento:

    risparmio energetico saldi elettrodomestici

    Chi punta al risparmio energetico in occasione dei saldi dovrebbe fare attenzione agli elettrodomestici. É questo l’avvertimento che proviene da Legambiente, che specifica di stare attenti ai possibili inconvenienti in cui si può incappare. Per comprendere fino in fondo, bisogna specificare che è stata emessa una direttiva europea che stabilisce le regole che gli elettrodomestici ecosostenibili dovrebbero rispettare. Essi dovrebbero essere in grado di ridurre gli sprechi di energia al di sotto di 1 watt nella modalità standby. Una norma a favore dell’ambiente.

    Non bisogna infatti dimenticare che gli apparecchi elettronici in standby consumano l’11% dell’energia elettrica che normalmente usiamo. Tutto ciò porta ogni famiglia a spendere circa 50 – 60 euro all’anno.

    É importante attuare un adeguato risparmio di energia per ridurre la bolletta, oltre che per puntare al rispetto dell’ambiente, evitando le emissioni di anidride carbonica connesse alla produzione di energia.

    La legge europea è entrata in vigore un anno fa, ma non tutti i rivenditori si sono adeguati ad essa. Proprio nel periodo dei saldi c’è quindi il rischio di acquistare elettrodomestici proposti magari ad un prezzo conveniente, ma che non rispondono alle regole da mettere in atto in tema di riduzione dei consumi energetici. Recentemente l’Autorità per l’energia ha fatto proposte interessanti in tema di risparmio energetico, in modo da sensibilizzare i più.

    I consumatori hanno un ruolo significativo nel garantire la salvaguardia dell’ambiente, evitando gli sprechi di energia. La prima cosa da fare è guardare bene l’etichetta energetica degli elettrodomestici per fare scelte consapevoli.

    322

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LegambientePrimo PianoRisparmio EnergeticoSostenibilità Ambientaleenergia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI