Risparmio di energia: anche Bill Gates contribuisce fermando lo spam

Risparmio di energia: anche Bill Gates contribuisce fermando lo spam

La Digital Crime Unit di Microsoft è riuscita a fermare la più grande rete di spam del mondo, garantendo un risparmio di energia enorme e un impatto ambientale ridotto

da in Emissioni, Primo Piano, Risparmio Energetico, energia
Ultimo aggiornamento:

    risparmio energia bill gates spam

    Al risparmio di energia contribuisce anche Bill Gates, fermando un’ampia rete di spam, che a buon diritto può essere considerata la più grande rete di spam al mondo. Si tratta del network Rustock, che utilizzava un numero impressionante di computer per mandare ogni giorno 30 miliardi di messaggi di posta elettronica classificabili come spam. Si calcola che i computer utilizzati a questo scopo erano pari a 2 milioni, con uno spreco di energia elettrica enorme, che non può non incidere sui consumi collettivi, attraverso uno spreco di energia elettrica ingente che va a svantaggio dell’ambiente.

    A risolvere la questione ha pensato la Digital Crime Unit di Microsoft, la quale, avvalendosi della collaborazione di varie agenzie federali anticrimine, è riuscita a intercettare la rete di spam è a fermarne le azioni. In tutto la quantità di energia elettrica che l’America è riuscita a risparmiare si calcola che sia corrispondente a 33 terawattora. Un adeguato risparmio di energia è importante per ridurre la bolletta, ma anche per garantire una giusta sostenibilità ambientale.

    Non dimentichiamo infatti che la produzione di energia elettrica da fonti non rinnovabili e non pulite comporta l’immissione nell’atmosfera di una grande quantità di emissioni di anidride carbonica, che non fa altro che rendere più complessa la questione dell’inquinamento dell’aria.

    Sono state varie le soluzioni che sono state adottate per risparmiare energia. Basti pensare in questo senso al pc anti-spreco per il risparmio energetico.

    Ma a questo scopo non basta soltanto saper leggere i consumi sugli elettrodomestici per garantire un giusto risparmio energetico. È necessaria un’azione globale di risparmio, se vogliamo badare all’impatto ambientale. Con l’energia sottratta alla rete di spam sarà soddisfatto il fabbisogno energetico di 2,4 milioni di abitazioni.

    369

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EmissioniPrimo PianoRisparmio Energeticoenergia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI