Rimedi naturali contro le formiche: 10 soluzioni facili e veloci

Ci sono vari rimedi naturali contro le formiche. Fra le sostanze che possiamo utilizzare, ricordiamo aceto, limone, caffè, alloro e origano.

da , il

    I rimedi naturali contro le formiche rappresentano delle soluzioni facili e veloci, che ci consentono di farle allontanare dalle nostre case o dal nostro giardino. Il tutto senza ricorrere all’uso di prodotti chimici, che possono essere dannosi per la salute e per l’ambiente. Vediamo insieme quali sono gli strumenti che la natura mette a nostra disposizione a questo scopo.

    Aceto ed eucalipto

    Possiamo mettere a punto un detergente a base di aceto (un bicchiere) e di estratto di eucalipto (10-12 gocce). In un secchio mettiamo questi ingredienti e aggiungiamo mezzo sapone neutro. L’amalgama ottenuto va spruzzato negli angoli delle stanze, per mettere in atto un effetto repellente. Chi vuole, in sostituzione dell’olio essenziale di eucalipto, può adoperare alcune gocce di succo di limone.

    Spezie

    Potrebbe essere utile anche il ricorso a vari tipi di spezie. Fra queste possono essere ricordate il peperoncino in polvere, i chiodi di garofano e la paprika piccante. Queste sostanze vanno cosparse soprattutto nei pressi dei punti di accesso delle formiche, le quali si terranno a debita distanza dall’odore pungente che esse emanano.

    Fondi di caffè e olio di agrumi

    Dopo aver fatto il caffè, non buttate i fondi che rimangono nella caffettiera (GUARDA COME RIUTILIZZARE I FONDI DEL CAFFE’). Utilizzateli insieme all’olio di agrumi, al succo di limone e alla cannella, per creare una fila di ingredienti da posizionare lungo il percorso seguito dalle formiche. Esse non passeranno mai oltre la linea realizzata. In alternativa si possono usare sempre in questo senso bustine di tè alla menta o fette di cetrioli.

    Alloro

    L’alloro può servire a fare in modo che le seccatrici rimangano lontane dalle dispense, in cui abbiamo conservato le nostre provviste alimentari. In particolare si devono spezzettare tante foglie, che vanno riposte sui ripiani. In ogni caso non bisogna dimenticare di svolgere alcune azioni di carattere preventivo: chiudete sempre bene il barattolo dello zucchero e tenete al riparo il contenitore del miele.

    Origano

    Se le disturbatrici invadono la vostra cucina, ricordatevi che potete fare affidamento anche sull’origano. Quest’ultimo va posizionato in vari punti, formando dei mucchietti. E’ opportuno utilizzare l’aroma essiccato, che deve essere sostituito di tanto in tanto, per non avere delle limitazioni nell’effetto.

    Cetrioli

    Molto utili sono anche le bucce dei cetrioli. Esse si possono spargere nelle zone più recondite della nostra abitazione. Ne basta soltanto qualche pezzetto, per vedere come è possibile superare ogni fastidio. Non è provato scientificamente, ma si dice che le formiche nutrano una particolare avversione nei confronti di questi ortaggi.

    Acqua, aceto e limone

    Con l’acqua, l’aceto e l’olio essenziale di limone si può mettere a punto un detersivo naturale (SCOPRI QUI COME FARE I DETERSIVI ECOLOGICI), che va utilizzato per lavare i pavimenti. D’altronde non bisogna dimenticare che la pulizia della casa è essenziale per agire contro le disturbatrici. Se i detergenti tradizionali non bastano, questo miscuglio fai da te diffonde nell’ambiente domestico un odore repellente.

    Olio essenziale di eucalipto

    L’olio essenziale di eucalipto ha un profumo intenso. A noi esseri umani è particolarmente gradito, ma le formiche lo odiano. Per questo andrebbe spruzzato lungo i bordi delle camere e negli stipiti delle finestre. Come effetto secondario, di certo apprezzabile, otterremo un ambiente casalingo particolarmente profumato.

    Bulbi d’aglio

    I bulbi d’aglio possono essere importanti, se vogliamo far allontanare le formiche dal giardino o dall’orto. Vanno piantati nelle fioriere o tra le file delle colture. Possono essere anche tagliati in due, se vogliamo che non germoglino. La loro presenza le metterà in fuga.

    Pepe di Caienna e chicchi di caffè

    Possiamo attrezzarci anche con pepe di Caienna e chicchi di caffè. Questi elementi vanno posizionati vicino alle porte e alle finestre, specialmente nei luoghi della casa, nei quali siamo soliti consumare i pasti o gli spuntini. Se è possibile, è opportuno spargerli sul lato esterno del loro punto di ingresso.