Rimedi naturali contro la stitichezza: i 10 alleati naturali [FOTO]

Rimedi naturali contro la stitichezza: i 10 alleati naturali [FOTO]

Essere stitici vuol dire non solo avere dolori a livello fisico, ma risultare irritabili e stressati nella vita sociale

da in Alimentazione Sana, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento:

    La stitichezza è una condizione dovuta alla mancanza di regolarità dell’intestino, che così non riesce a svuotarsi. È una condizione molto comune al giorno d’oggi per vari motivi: si è sedentari, si beve poca acqua e non si consumano adeguate quantità di fibra. O, ancora, la stitichezza si verifica quando si viaggia o durante situazioni di forte stress.
    I principali sintomi della stitichezza sono:
    - Dolore e difficoltà nell’evacuazione
    - Gonfiore addominale
    - Feci dure e secche
    - Irregolarità evacuatoria (che può portar via anche oltre 4 giorni).
    Inoltre, la stitichezza può essere un sintomo di problemi al fegato, alla cistifellea o ancora legate al ciclo mestruale, alla gravidanza e alla menopausa.
    Quando la stitichezza diventa costante, predispone all’insorgenza di reumatismi, artrite, ipertensione e, in generale, è una situazione ‘intossicante’ per il corpo.

    I migliori rimedi sono, come sempre, quelli naturali. Elenchiamoli in una piccola ‘top ten’!
    1. Assumete ogni giorno, a digiuno, due cucchiai di polpa di avocado mescolati con un cucchiaino di sciroppo d’agave.
    2. Mangiate della papaya ogni giorno, preferibilmente al mattino.
    3. Appena svegli, bevete un bicchiere di acqua tiepida, e poi mangiate cereali integrali a colazione, tuffandoli in una bella tazza di latte di soia (i legumi favoriscono il transito intestinale). Ancora, per stimolare l’intestino, camminate subito dopo la colazione, magari portando Fido a fare i suoi bisognini.
    4. Sostituite il pane bianco con quello integrale.
    5. Prendete un infuso di malva a digiuno.
    6. Mangiate le prugne a prima mattina.

    7. Aggiungete al vostro vasetto di yogurt di soia un cucchiaio di semi di lino. Un altro modo (più efficace ma anche meno ‘gustoso’) per assumere i semi di lino contro stitichezza e gonfiore è quello di metterli in ammollo in un bicchiere d’acqua tiepida per una notte (bastano semplicemente due cucchiaini di semi). Il giorno dopo, poi, bere la miscela a stomaco vuoto.
    8. Mangiare 3 albicocche e bere molta acqua prima di andare a dormire, e la mattina dopo prima di fare colazione.
    9. Eseguite un leggero massaggio circolare, in senso orario, con abbondante olio di mandorle o di oliva per 5 minuti sulla pancia.
    10. Frullate la polpa di zucca cruda e bevete a digiuno.

    Oltre a questi 10 metodi, vi sono comunque delle raccomandazioni sullo stile di vita che vanno fatte a prescindere dai rimedi alle fasi acute di stitichezza, in modo tale da prevenirle il più possibile.
    Innanzitutto, mangiate cibi ricchi di fibre, come frutta, verdura e cereali integrali. Bevete un paio di litri di acqua al giorno. Evitate, ancora, i lassativi farmaceutici, perché dopo l’effetto iniziale possono provocare una vera e propria schiavitù, in quanto si diventa stitici se si smette di assumerli. Effettuate delle regolari passeggiate 20-30 minuti al giorno e praticate attività sportiva in modo regolare.
    Inoltre, se i sintomi di stitichezza persistono per oltre 3 settimane, trovate sangue nelle feci o notate una forte distensione addominale, rivolgetevi direttamente al vostro medico di fiducia.

    562

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione SanaRimedi naturali
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI