Rimedi naturali contro la pressione bassa: gli alleati [FOTO]

Passiamo in rassegna i rimedi naturali contro la pressione bassa. Utili sono il tè roibos, il melograno, il ribes nigrum, la liquirizia e il cardo mariano.

da , il

    Molto utili i rimedi naturali contro la pressione bassa. Si tratta di soluzioni che la natura mette a disposizione, per risolvere quel malessere dettato dal fatto che la pressione sanguigna abbia valori inferiori a 100 per la massima a a 60 per la minima. Di solito il medico prescrive degli integratori di magnesio e potassio, ma la fitoterapia propone di più.

    Liquirizia

    Per rimediare alla pressione bassa, basterebbe mettere in bocca una semplice caramella di liquirizia. Allo stesso tempo è bene non bere eccessivamente caffè. Le caramelle da utilizzare sono quelle non gommose e non zuccherate. Va bene il classico legnetto che si può masticare.

    Ribes nigrum

    Da non dimenticare il ribes nigrum, che è un semplice frutto di bosco e quindi può essere assunto anche dai più piccoli. Soprattutto questo rimedio naturale si può usare nel corso dell’autunno o della primavera, specialmente per le persone che soffrono di allergia ai pollini e che risentono dei fastidi connessi a questo disturbo.

    Cardo mariano

    Il cardo mariano agisce su più fronti. Innanzitutto è un digestivo e aiuta soprattutto, dopo che si è mangiato molto, specialmente se si soffre di fegato grasso o se i livelli di colesterolo sono alti. Il cardo mariano, nella sua azione di digestione, aiuta in maniera efficace il fegato. Dobbiamo comunque sapere che è capace di svolgere un’azione da tonico. Riesce a recuperare molto velocemente i valori della pressione sanguigna. Può essere utilizzato anche durante il periodo dell’allattamento, anzi possiamo dire che è la pianta più adatta ad arricchire il latte materno. Di conseguenza si può assumere subito dopo il parto, perché favorisce il recupero delle forze.

    Spirulina

    La spirulina è molto utile da assumere quando il nostro stile di vita è basato troppo sulla sedentarietà e sullo stress. E’ un alimento completo, in quanto contiene acidi grassi essenziali, aminoacidi, minerali, soprattutto calcio, magnesio, potassio e selenio, e vitamine.

    Melograno

    Il succo di melograno è una fonte incredibile di vitamina A, di vitamina B e di vitamina C. E’ ricco di flavonoidi, che svolgono un’azione benefica a vantaggio del sistema cardiovascolare. Riesce a mantenere sotto controllo il livello di colesterolo e a prevenire l’aterosclerosi. I tannini che esso contiene hanno delle favorevoli proprietà astringenti e rinfrescanti.

    Eleuterococco

    L’eleuterococco può essere utile alle donne per la bassa pressione che si manifesta in corrispondenza del ciclo mestruale, quando gli estrogeni del corpo tendono ad abbassarsi. Può essere preso soprattutto nei giorni di flusso abbondante, perché ha una blanda funzione estrogenica.

    Equiseto arvense

    La pianta dell’equiseto arvense è utile per contrastare i processi di demineralizzazione. La troviamo in erboristeria in polvere o in fiale e aiuta quando la pressione bassa si accompagna a perdita di capelli e alla fragilità delle unghie.

    Tè rooibos

    Il tè rooibos abbonda di proteine, di sali minerali e di vitamina C. In generale lo si può definire come un ricchissimo antiossidante, che costituisce un vero e proprio elisir di giovinezza.

    Sfoglia la nostra gallery: