Rimedi naturali contro l’influenza: una piccola guida

da , il

    rimedi naturali influenza

    Prevenire è meglio che curare e se per prevenire ci si basa su metodi naturali, allora si è in perfetta sicurezza. Per far fronte alle malattie stagionali o per rinforzare le proprie difese immunitarie non c’è niente di meglio che affidarsi all’efficacia di una terapia naturale capace di ridurre al 95% la possibilità di contrarre malattie stagionali come l’influenza, o il raffreddore, o la tosse. Ecco alcuni suggerimenti su alcuni rimedi naturali contro l’influenza.

    Iniziamo con le proprietà benefiche di alcune piante; l’echinacea, per esempio, è un ottimo rimedio naturale, per rafforzare il sistema immunitario del corpo. La sua azione tenderebbe ad aumentare la fagocitosi, con cui le cellule delle difese immunitarie eliminano gli agenti nemici. Un’altra proprietà della pianta è quella di favorire l’aumento di produzione di properdina e interferone, capace di attivare le difese contro le cellule nocive per il corpo. Per questo motivo l’assunzione di echinacea è consigliata nei casi di indebolimento e quando si hanno i primi sintomi influenzali e durante le fasi acute di febbre.

    In caso di raffreddore, assumere 1 o due capsule al giorno di estratto secco di echinacea per almeno due mesi, come prevenzione. Come trattamento, invece, assumere 30 -50 gocce di tintura madre con dell’acqua 3 volte al giorno fino alla guarigione. 40 gocce di tintura madre diluite in un mezzo bicchiere d’acqua possono essere utilizzate per fare i gargarismi in case di mal di gola.

    Un altro rimedio naturale, noto a molti è la cosiddetta erba cornacchia o dei cantanti, cosi chiamata per il suo successo nel rimedio quasi immediato contro le laringiti acute e croniche e per l’abbassamento di voce. Si tratta di un rimedio naturale indicato nelle tracheobronchiti, agendo come antinfiammatorio con effetto mucolitico. Spesso viene consumata da tutte le persone che soffrono, continuamente, di mal di gola. Le dosi sono 40 gocce in tintura madre, 2 volte al giorno fino al miglioramento.

    Per curare le faringiti, riniti e disturbi alle vie respiratorie, il rimedio naturale più indicato è il carpino bianco. Si tratta di un decongestionante delle vie respiratorie capace di proteggere oltre a curare l’infiammazione. Il carpino bianco svolge una tripla funzione, ovvero riparativa, anti tussigena e antispasmodica. Basta assumere 50 gocce di macerato glicerico 2 o 3 volte al giorno durante il periodo acuto.

    Anche l’aromaterapia può essere utile per il benessere del proprio corpo. Il modo più funzionale per utilizzare gli oli essenziali è costituito dai diffusori di aromi per ambienti, vi basterà diluire con dell’acqua dalle 5 alle 8 gocce nell’erogatore è farlo evaporare. In alternativa le gocce di olio essenziale possono essere aggiunte nella vasca da bagno, durante un bagno caldo.

    Diversi sono gli oli naturali da utilizzare contro l’influenza, per esempio l’olio di Benzoino. Una pianta considerata magica per le sue proprietà curative sia dal punto di vista psichico sia organico. Efficace, infatti, contro il malumore e i sintomi influenzali.

    Contro gli acciacchi da freddo, invece, potreste utilizzare l’olio essenziale di cannella, ideale per curare colpi d’aria, umidità e sbalzi di temperatura. Un ottimo stimolante ed energizzante.

    Foto di Naturopatika