Rifiuti stradali: innovativi impianti per trasformarli in materiale edile

Rifiuti stradali: innovativi impianti per trasformarli in materiale edile

Sono stati messi a punto degli innovativi impianti che permettono di trasformare i rifiuti stradali in materiali edili riutilizzabili

da in Bioedilizia, Edilizia Ecosostenibile, Gestione rifiuti, Primo Piano, Rifiuti, Sostenibilità Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    rifiuti stradali impianti materiale edile

    I rifiuti stradali, grazie a degli innovativi impianti, possono essere trasformati in materiale edile. Gli impianti efficienti sono progettati in Italia, in provincia di Bergamo, e consentirebbero di recuperare più del 70% dei rifiuti che di solito si trovano lungo le strade delle città. In che cosa consistono questi rifiuti? Sono costituiti da polvere, sabbia, terriccio, lattine, carta e plastica. Una vera novità in termini di smaltimento dei rifiuti, per giungere anche ad una migliore gestione della spazzatura. La conservazione ambientale può essere garantita anche in questo modo.

    Gli innovativi impianti per la raccolta dei rifiuti stradali sono stati messi a punto da Ecocentro Tecnologie Ambientali, che fa parte del gruppo Esposito. Il riciclo dei rifiuti diventa la strategia essenziale per badare alla sostenibilità ambientale. È infatti da ricordare che i rifiuti stradali recuperati vengono utilizzati per essere impiegati in edilizia.

    Grazie ai rifiuti raccolti si può ricavare la sabbia e la ghiaia all’insegna di un’edilizia sostenibile degna di questo nome. Il riciclaggio consente di passare dallo sporco stradale al materiale edile.

    La gestione dei rifiuti è importante, perché consente di ridurre anche le emissioni. Gli impianti in questione sono stati realizzati o sono in fase di realizzazione soprattutto in alcune regioni, come la Lombardia, il Piemonte, la Toscana, l’Emilia Romagna e il Friuli Venezia Giulia. Il rimedio migliore per un corretto smaltimento dei rifiuti è quello della raccolta differenziata, attuata per mezzo di trucchi per farla bene e senza perdere tempo.

    Nel caso di rifiuti stradali la questione è più complessa, ma le tecnologie innovative messe a punto negli ultimi tempi ci offrono importanti opportunità da tenere in considerazione.

    352

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BioediliziaEdilizia EcosostenibileGestione rifiutiPrimo PianoRifiutiSostenibilità Ambientale
    PIÙ POPOLARI