Ridurre la plastica: 10 consigli utili

Alcuni consigli utili per ridurre la plastica: no alle stoviglie usa e getta, sì ai prodotti sfusi, teniamo d’occhio la raccolta differenziata e gli ingredienti naturali.

da , il

    Ridurre la plastica è molto importante per una questione di sostenibilità ambientale. Questo materiale, se non viene smaltito correttamente, si può rivelare molto inquinante. Per questo motivo occorre stare molto attenti e cercare di rinunciare al suo uso tutte le volte che è possibile. Potrebbe sembrare difficile effettuare questa rinuncia, perché ormai la plastica è entrata a far parte di ogni nostra abitudine quotidiana. Tuttavia basta semplicemente un po’ di buona volontà e la messa in atto di qualche semplice regola, per riuscire a ridurne il consumo. Vi diamo alcuni consigli a questo proposito.

    1. Usa contenitori di vetro

    Quante volte capita di utilizzare, per una questione di praticità, contenitori di plastica per la conservazione dei cibi? Sarebbe meglio rinunciarvi, perché gli avanzi del pranzo o della cena possono essere conservati anche in stoviglie di vetro. Basta soltanto lavarle più spesso.

    10 idee facili e veloci per il riciclo della plastica

    2. Acquista alimenti sfusi

    Alcuni cibi che compriamo spesso sono avvolti nella plastica o vengono prodotti proprio attraverso l’uso di questo materiale. Sarebbe meglio cercare di ridurlo al minimo. Con un po’ di attenzione si può fare. Per esempio, invece di comprare il latte nella bottiglia di plastica, utilizziamone una di vetro da portare presso gli ormai diffusissimi distributori.

    3. Usa sacchetti riutilizzabili

    I sacchetti della spesa rappresentano un altro problema. Anche la normativa si è adeguata, prevedendo l’uso di sacchetti biodegradabili. Noi possiamo fare la nostra parte: tutte le volte che andiamo a fare la spesa, portiamo con noi borse riutilizzabili, che ci fanno risparmiare e ci aiutano a rispettare l’ambiente.

    4. Acquista detersivi sfusi

    I detersivi alla spina non rappresentano soltanto l’ultima moda del momento, ma costituiscono anche un ottimo sistema per risparmiare l’utilizzo della plastica. Esistono molti negozi in cui, invece di ricorrere ai tradizionali flaconi plastificati, si possono comprare detersivi sfusi.

    5. Bevi l’acqua del rubinetto

    Un uso molto ampio che si fa della plastica è quello relativo all’acquisto delle bottiglie di acqua. Perché non scegliere, invece, di bere l’acqua del rubinetto? Varie ricerche in proposito hanno dimostrato che l’acqua del rubinetto è buona e sana.

    10 idee originali per il riciclo creativo delle bottiglie di plastica

    6. Riduci il consumo di surgelati

    Anche i surgelati che acquistiamo al supermercato spesso sono avvolti negli involucri di plastica. Cerchiamo di preferire la cucina a base di ingredienti di stagione, per evitare il ricorso a prodotti confezionati.

    7. Evita le stoviglie usa e getta

    Piatti, bicchieri, posate: tutto di plastica. Quante volte anche noi li abbiamo comprati e utilizzati semplicemente per un fatto di comodità? Basterebbe soltanto impegnarci ad utilizzare quelli di ceramica o di vetro, in modo da lavarli e non gettarli nella spazzatura.

    8. Evita i detersivi inutili

    Spesso per ogni tipo di pulizia utilizziamo un detersivo differente. Dovremmo, invece di accumulare flaconi di plastica, ricorrere all’uso di un solo prodotto, che possa andare bene per ogni tipo di pulizia domestica. Risparmieremo e faremo del bene all’ambiente!

    Detersivi alla spina: l’alternativa ecologica per inquinare meno

    9. Usa ingredienti naturali

    Invece di ricorrere ai detersivi tradizionali, pensiamo che in casa abbiamo degli ingredienti naturali, che si rivelano ottimi per le pulizie. Ad esempio, l’aceto, il bicarbonato di sodio e il limone sono degli alleati insostituibili per pulire casa.

    10. Impara a riciclare

    Se ci ritroviamo ad avere contenitori di plastica in casa, cerchiamo di essere virtuosi. Non gettiamoli nell’indifferenziata, ma impariamo a riciclarli, facendo la raccolta differenziata. Basta veramente poco per essere green a tutti gli effetti!