Riciclo creativo vecchi metalli: 5 idee originali per recuperare oggetti [FOTO]

Riciclo creativo vecchi metalli: 5 idee originali per recuperare oggetti [FOTO]

Il riciclo creativo dei vecchi metalli può essere utile per mettere a punto idee originali, pensando alla sostenibilità ambientale

da in Riciclo, Riciclo Creativo, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    Il riciclo creativo dei vecchi metalli è una di quelle operazioni che ci aiutano a rispettare l’ambiente. Puntare sul recupero dei materiali è, infatti, essenziale per diminuire la produzione dei rifiuti e garantire una maggiore sostenibilità ambientale. Ma che cosa si può fare concretamente? Ecco alcune idee originali da tenere in considerazione.

    Per realizzare degli ecogioielli, ci si può servire soprattutto dell’alluminio. Quest’ultimo si rivela piuttosto malleabile e quindi si presta bene ad essere modellato con facilità, per mettere a punto anche i dettagli delle collane, degli orecchini, degli anelli o dei bracciali. I risultati che possiamo conseguire sono veramente straordinari, specialmente se siamo dotati di una buona dose di creatività e di una certa manualità. Ai gioielli ecocompatibili ricavati dalle latte possono essere aggiunte delle decorazioni colorate, magari recuperando pezzetti di stoffa, bottoni, plastica. Il tutto concorre ad assicurarci un look davvero alternativo (SCOPRI TUTTE LE IDEE PER IL RICICLO CREATIVO DELL’ALLUMINIO). Volete qualche altro esempio di riciclo di vecchi metalli? Vi riportiamo un esempio di una giovane artigiana che ci ha contattato mostrandoci i suoi lavori: si chiama Chiara Sciortino, 27enne siciliana, ha iniziato ad usare i materiali riciclati creando con il tetrapak, per passare poi in un laboratorio orafo dove ha imparato la lavorazione dei vecchi metalli. Oggi mostra i suoi lavori sulla sua pagina Facebook, utilizzando di tutto: dalle vecchie monete ai gettoni delle cabine telefoniche. Per vederne qualcuno potete sfogliare la nostra fotogallery.

    Se ci piace l’arredamento particolare, all’insegna della modernità, possiamo cimentarci nella costruzione di un tavolino a partire da un pannello di acciaio inox riciclato da un elettrodomestico rotto. Per questo lavoretto ci servono anche quattro ruote con vite, da agganciare a dei supporti in legno. Questi ultimi vanno incollati nella parte inferiore del nostro tavolo da salotto. Si possono utilizzare anche gli sportelli di un forno elettrico ormai in disuso. In ogni caso otterremo un complemento d’arredo che, oltre ad essere resistente, si distingue anche per una superficie riflettente capace di dare un tocco di luce all’ambiente domestico.

    Se abbiamo in cantina delle damigiane in metallo, una volta diventate inutilizzabili, non buttiamole.

    Con esse, difatti, possiamo predisporre delle lampade particolari, da mettere in giardino, per illuminare le sere estive. Non dobbiamo fare altro che tagliare la parte centrale del contenitore, ricavando un vuoto, che riempiremo con una sfera di vetro. All’interno di questa posizioniamo una lampadina, creando un collegamento alla corrente per mezzo di un apposito circuito. A questo scopo operiamo un buchetto alla base del recipiente, per far passare i fili della luce. Possiamo disporre tutte le lampade su dei gradini e vedremo un effetto luminoso incredibile. Naturalmente fatevi consigliare da un esperto, per quanto riguarda la parte dell’elettricità.

    Per gli amanti dell’arredamento fai da te, sono consigliabili degli attaccapanni ricavati dalle posate. Per questa creazione ci occorre anche una tavola di legno, che magari può essere quella scartata in un lavoro precedente oppure tratta da un mobile da gettar via. Ricorriamo a delle forchette e a dei cucchiai, che devono essere curvati dalla parte del manico, in modo da formare gli orpelli, sui quali appendere cappotti e altri capi di vestiario. Con una vite, attraverso l’aiuto di un trapano per metallo, fissiamoli al pannello in orizzontale, che deve essere attaccato alla parete. Ideale per l’ingresso!

    Ci ritroviamo ad acquistare dei biscotti contenuti in delle scatole di metallo? Se ci spostiamo dai grossi centri commerciali e ci inoltriamo nei piccoli negozi della provincia, di certo possiamo ancora trovarle! Una volta consumato il prodotto, che ne facciamo? Semplice: un organizer. Ecco come procedere: prendiamo tre contenitori di diverse misure. Pratichiamo un buco sul fondo di tutti e tre al centro e infiliamoli su un supporto, che può essere costituito da un manico di scopa tagliato a metà e fissato su un disco di legno. Abbiamo cura di inserire le scatole seguendo le misure, dalla più grande (di sotto) alla più piccola (di sopra). Fermiamole con dei gancetti e avremo pronto il nostro porta-tutto, da collocare in soggiorno.

    Guarda anche:

    Riciclo creativo camere d’aria: idee originali per il riuso [FOTO]
    Riciclo creativo arredamento: 10 idee fai da te [FOTO]
    Riciclo creativo: riutilizzare i dischi in vinile [FOTO]

    Foto di: spiralcraft, Pop Top Lady, MetalRiot, Harbourt Metal Works, louisa_catlover, Helen Nock, natalieingram, InExtremiss, thedidey, Feggy Art, DaziLadi, Michelle Hedgecock, Urban Woodswalker.

    1003

    Riciclo dell'alluminio
    Gioielli fai da te con materiali di riciclo
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RicicloRiciclo CreativoVivere green
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI