Riciclo creativo: idee per riutilizzare i tappi di plastica

Riciclo creativo: idee per riutilizzare i tappi di plastica

Il riciclo creativo dei tappi di plastica è un modo per provvedere alla sostenibilità ambientale

da in Riciclo, Riciclo Creativo, Riciclo Plastica, Rifiuti, Tutela Ambientale, Vivere green, ecotendenze, Materiali ecologici
Ultimo aggiornamento:

    riciclo creativo tappi di plastica

    Il riciclo creativo si configura come un ottimo rimedio per provvedere al rispetto dell’ambiente. Basta usare un po’ di fantasia e fare in modo che gli oggetti che di solito gettiamo fra i rifiuti siano riutilizzabili in modo del tutto innovativo. Un’adeguata soluzione contro gli sprechi e un modo per puntare sul riciclaggio in vista della sostenibilità ambientale. A cominciare anche dagli oggetti più comuni, come, ad esempio, i tappi di plastica. Ci sono molte idee che possono essere messe a punto ricorrendo al riciclo creativo dei tappi di plastica. Vediamo nello specifico di che cosa si tratta.

    I tappi di plastica, opportunamente riciclati, possono essere trasformati in gioielli fai da te. In particolare, mettendo in atto le nostre capacità creative, possiamo creare dei pendenti, che possono essere applicati a bracciali o a collane.

    Perché non riutilizzare i tappi di plastica per realizzare dei segnaposto divertenti e simpatici, da usare per una festa con gli amici? Forse non ci avete mai pensato, ma una creazione di questo tipo è davvero facile da realizzare. Possiamo anche integrare la lavorazione di pasta modellabile, come la pasta di sale o la pasta di mais, in modo da ottenere delle creazioni fantasiose, tutte da sfoggiare, per mostrare la nostra bravura.

    Con i tappi di plastica delle bottiglie può essere utile realizzare dei puntaspilli. Basta semplicemente applicare del feltro e dei motivi decorativi ricamati e il gioco è fatto. I puntaspilli fai da te sono da tenere a portata di mano in tutte le nostre attività di cucito.

    Ideali per i bambini sono i timbrini colorati. Come fare per ricavarli a partire dai tappi di plastica? Alla base bisogna immettere degli inserti di polistirolo, in modo che poi si possa passare ad inciderli come meglio ci piace, sfruttando forme geometriche, lettere, forme che richiamano gli animali o elementi della natura.

    Perché non sfruttare i tappi di plastica per la realizzazione di un portasapone per il bucato? In questo modo possiamo comodamente disporre di un supporto antiscivolo nel momento in cui laviamo i panni. Come base per il nostro portasapone fai da te si può ricorrere ad un contenitore di plastica per alimenti, riciclando magari uno di quelli che compriamo al supermercato come contenitori per la frutta.

    Un oggetto utile: un portapillole fatto con due tappi di plastica da incollare. E’ facile da realizzare, basta disporre della colla sulla parte interna del tappo che serve da base. Anche i meno portati nel riciclo creativo possono cimentarsi in questo lavoretto. Il portapillole può essere decorato a nostro piacimento, anche con perline e nastri colorati.

    Sempre con l’uso della colla, con i tappi di plastica possiamo creare un tappetino per il bagno. Non dobbiamo fare altro che incollare su una base semirigida una serie di tappi disposti l’uno accanto all’altro. Il tappetino così ottenuto è ideale anche per gli esterni e in particolare per la doccia.

    634

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RicicloRiciclo CreativoRiciclo PlasticaRifiutiTutela AmbientaleVivere greenecotendenzeMateriali ecologici
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI