Riciclo creativo: come realizzare fashion bag ecologiche

Riciclo creativo: come realizzare fashion bag ecologiche
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Il riciclo creativo è una delle attività più divertenti per combinare consumo critico, fantasia e sostenibilità ambientale: in questo caso scopriamo come riuscire a creare una fashion bag davvero affascinante e riutilizzabile. Possiamo, ad esempio, utilizzare vecchi quotidiani che altrimenti dovremmo cestinare nel bidone della raccolta differenziata della carta per creare una borsa che potrebbe rivelarsi leggera ma persino resistente. Per farla vi basterà, appunto, carta di giornale, una spillatrice, del cartoncino e un nastro di raso, magari riciclato da qualche pacchetto regalo da poco scartato.

Il processo di sviluppo è semplice: prendete due fogli di giornale quotidiano e mettete sopra quello che esteticamente vi risulta più piacevole e interessante. Prendete dunque la spillatrice e cucite così la parte esterna, mettendo circa un centimetro tra le graffette e il bordo e tra una graffetta e l’altra uno spazio che non permetta l’uscita di nessuno degli elementi che solitamente inserite in borsa: se portate delle penne vi consigliamo di metterle in un astuccio per evitare inconvenienti.

Comunque non preoccupatevene troppo, è solo una tutela ulteriore dato che comunque piegherete il lato appena cucito verso l’interno e poi successivamente verso l’esterno, per entrambi i lati della borsa. Solo a questo punto dovreste riuscire ad aiutarvi con le dita per portare i lembi della borsa internamente, quindi piegare anche il lato inferiore e spillate ancora ogni lato. Piegate bene e premete sulla piega per fissare la forma della borsa. In questo modo dovreste realizzare una borsa abbastanza piatta: se ne preferite una con fondo dovete aggiungere alla fine un rettangolo e rinforzare la base con cartoncino, oltre alla carta di giornale già utilizzata per migliorarne l’estetica.
A questo punto vi mancano solo i manici, da realizzare con un paio di nastri di raso o cordoncini, da spillare all’interno della borsa.

La proposta alternativa se non volete utilizzare la carta ma se volete sfruttare comunque un’idea di riciclo e riutilizzo creativo è quella di utilizzare una vecchia t-shirt e trasformarla in una borsa. Il processo è semplicissimo: dopo aver misurato la circonferenza del busto tagliate un elastico della misura appena presa, quindi rovesciate la t-shirt e tagliate l’orlo. Quindi, cucite l’elastico sul bordo e per fissarlo aiutatevi con un filo da balia. Cucite dunque insieme le estremità dell’elastico e rovesciate la maglietta.

Utilizzate le maniche della maglietta come decorazione della borsa stessa e cucitela ognuna da ogni lato della borsa: se preferite utilizzarle come tasche non cucite interamente le maniche addosso al lato della borsa ma piuttosto inserite anche qui un elastico dove tirare l’estremità per chiudere le tasche stesse, anche se vi consigliamo di utilizzarle più per bellezza che altro.

Se queste idee vi piacciono non perdetevi le 6 idee per riutilizzare le cassette della frutta, mentre se amate il mondo fashion e vi piace l’idea che questa passione abbia un minore impatto ambientale vi consigliamo delle idee per vestirvi a impatto zero.

509

Vedi anche:

L'uomo e la distruzione dell'ambiente in un video

La Terra prima dell'arrivo del'uomo aveva un certo equilibrio. Dalla sua comparsa l'uomo ha iniziato a sfruttare le risorse naturali senza nessun rispetto per quell'equilibrio naturale. Il mondo è diventato un cimitero. Sulle note di "In the Hall of the Mountain King" di Edvard Grieg questo video osserva la distruzione del nostro bellissimo pianeta per colpa delle scelte scellerate dell'essere umano. La clip è stata prodotta da Steve Cutts.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 04/05/2012 da in , ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici