Ricette vegan con carciofi: 3 idee sfiziose

Ricette vegan con carciofi: 3 idee sfiziose

Con i carciofi si possono preparare diverse ricette vegan, ricorrendo a pochi e semplici ingredienti naturali: alla romana, in tegame, con le patate

da in Cucina Naturale, Ricette Vegan, Vivere green
Ultimo aggiornamento:

    ricette vegan carciofi

    Le ricette vegan con carciofi possono essere considerate un vero e proprio punto di riferimento in cucina, se abbiamo voglia di preparare qualche piatto semplice, che non ci faccia perdere troppo tempo, restando in sintonia con la natura e rispettando i nostri amici animali. E non si tratta di una tendenza o di una moda passeggera, perché questo tipo di alimentazione affonda le proprie radici nella sensibilità alla tutela ambientale. Sfruttando solo gli ingredienti naturali, si possono mettere a punto idee veramente gustose. Vediamo qualche esempio.

    carciofi alla romana

    Per cucinare i carciofi alla romana ce ne servono 2, oltre che uno spicchio d’aglio, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, un limone, 2 cucchiai di pangrattato, dell’olio e del sale.

    Cominciamo a pulire i nostri ortaggi, togliendo le foglie esterne che sono più dure e una parte del gambo. Vanno poi messi nell’acqua per circa dieci minuti e intanto tritate l’aglio e il prezzemolo e metteteli insieme al pangrattato, all’olio e a un pizzico di sale.

    Otterrete una farcitura, con la quale effettuare il ripieno. I carciofi vanno cotti in un tegame alto con il gambo rivolto verso l’alto, ricoperti d’acqua fino a metà e mettendo il gas a fuoco medio. Vanno serviti con il sughetto costituito dal fondo di cottura.

    carciofi in tegame

    Si tratta di una pietanza adatta a tutti i golosi, che amano mangiare qualcosa di un sapore ricco, in grado di stuzzicare il palato anche dei più esigenti in fatto di cibo. Ci servono una mezz’oretta, 6 carciofi, latte di soia (100 ml), prezzemolo tritato (un cucchiaio), mezzo limone, pangrattato (un cucchiaio), farina (un cucchiaio), olio d’oliva.

    Mondate e tagliate a metà gli ortaggi, avendo cura di eliminare quella sorta di peluria che possiedono nella parte centrale. Dopo averli tenuti per un po’ in acqua e limone, disponeteli in un tegame, versando l’olio e il latte di soia. Condite con il sale e con il pepe e fate cuocere a fuoco lento.

    Realizzate un miscuglio di pangrattato e di prezzemolo tritato, da immettere fra le foglie durante la cottura, prestando attenzione alla giusta consistenza della salsetta. Magari aggiungete via via dell’altro latte di soia, per renderla più morbida. Per farla addensare potete utilizzare un po’ di farina.

    Si tratta di un alimento che va consumato caldo, morbido e cosparso di un sughetto non troppo acquoso.

    carciofi e patate

    Ideali per un contorno squisito, i carciofi (ne servono 6) con le patate (600 grammi) possono essere preparati anche dai più inesperti, anche da chi si cimenta per la prima volta nel ruolo di cuoco. Basta procurarsi pochi condimenti: aglio, sale, pepe e olio extravergine d’oliva. Il procedimento preventivo è quello tipico, che abbiamo seguito anche negli altri casi: pulire, togliere la parte più dura e la barbetta, acidulare con acqua e limone. Questa volta però bisogna ricordarsi di tagliare a fettine piuttosto sottili. Le patate invece vanno fatte a cubetti.

    In una padella facciamo rosolare l’aglio con dell’olio, per avere a disposizione un ottimo soffritto, in cui immergere i nostri vegetali. Questi ultimi si fanno cuocere per circa 25 minuti, aggiungendo due bicchieri di acqua con il sale. Ultimare con una spolverata di pepe per un gusto piccante.

    Guarda anche:

    Ricette vegan con melanzane: 3 idee facili e veloci [FOTO]
    Ricette vegan dolci: 5 tipi di biscotti facili da preparare
    Ricette vegan veloci: carote al curry e cumino
    Ricette vegan sfiziose: i cannoli di zucca e carote
    Dolci vegani: 3 ricette gustose e green [FOTO]

    770

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cucina NaturaleRicette VeganVivere green
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI