“Quanto basta”: Festival dell’economia ecologica

Quanto basta è il Festival dell'economia ecologica in svolgimento a Piombino: sviluppo ecocompatibile e miglioramento della qualità di vita, con rispetto dell'ambiente, sono le due linee guida dell'evento

da , il

    quanto basta, il festival dell’economia ecologica

    Ecologia e economia sono le due parole chiave di “Quanto basta”, il Festival dell’economia ecologica che si svolgerà a Piombino da domani e fino al 6 giugno. Cinque giorni, ad ingresso completamente gratuito, nei quali si cercherà di porre e rinnovare l’attenzione su temi quali l’ecologia e la natura, lo sviluppo sostenibile, l’utilizzo delle nuove tecnologie, la responsabilità verso l’ambiente.

    Obiettivo dichiarato dell’evento toscano sarà quello di migliorare il grado di attenzione della cittadinanza nei confronti del rispetto dell’ambiente e di un incremento della qualità della vita, con uno sguardo più attento soprattutto per ciò che concerne le fasce più giovani di età, verso le quali, troppo spesso, ci si dimentica di avviare un percorso formativo che faccia della biodiversità e della comunicazione ambientale alcuni degli elementi-guida.

    All’interno del Festival è prevista la partecipazione di numerosi volti noti: tra questi, Mario Tozzi, Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, e figura spesso presente nel palinsesto televisivo in qualità di geologo, Margherita Hack, Rita Borsellino, e diversi studiosi provenienti dall’estero. Particolarmente attesi sono gli interventi di Jean-Paul Fitoussi, Docente all’Istituto degli Studi Politici di Parigi, e di Joan Martines Alier, Professore di economia all’Università di Barcellona.

    Un apposito spazio della manifestazione sarà inoltre dedicata alla slow economy e allo sviluppo sostenibile. Per ribadire, ancora una volta, che economia ed ecologia non devono necessariamente percorrere due rotte divergenti.

    Immagine tratta da: ipannistesi.com