Quadri con il riciclo creativo: il tutorial con il legno

Quadri con il riciclo creativo, ecco il tutorial con il legno che ti permetterà di dare una seconda vita a un pezzo di legno usurato o inutilizzato, conferendogli un tocco di personalità.

da , il

    Quadri con il riciclo creativo, un’idea originale per dare nuova vita a un comune pezzo di legno. Il progetto mi è balenato in mente per caso quando, durante una gita al mare, mi sono imbattuta in alcune assi di legno grezzo grattate da Madre Natura. Ultimamente le assi, deturpate dagli agenti atmosferici, fanno tendenza e sul mercato vengono appositamente lavorate per simulare l’effetto. Ebbene, ho avuto la fortuna di scovarle – già pronte – in riva al mare, di un azzurrino marinaro che si addice perfettamente alla stagione in arrivo. Che farne? Trasformarle in quadri da appendere alla parete per un tocco fresco, interpretato in chiave shabby o nordica a seconda dei gusti. Curiosa di scoprire il tutorial con il legno? Per qualunque altra curiosità sul riciclo creativo, ti aspetto sul mio blog, www.laforestaincantatadesign.com

    A caccia del materiale

    Devo ammetterlo, ho avuto una botta di fortuna a trovare queste assi lavorate dall’acqua e dal vento, esattamente del colore che adoro, l’azzurrino. Se hai un po’ di tempo, concediti un weekend al mare, in questo periodo di mezzo trovi di tutto! Altrimenti cerca un vecchio pezzo di legno grezzo, che possa trasformarsi con facilità in un quadro da parete. Lungo, largo, alto o basso, le misure contano in relazione al luogo di destinazione.

    Se necessario dipingilo

    Se non è già colorato, pensaci tu. Una mano di vernice gli conferirà la sfumatura che preferisci, ma ovviamente andrà trattata con carta vetrata, per simulare l’effetto vissuto. Procedi in questo modo: leviga il legno, quindi passa una mano di vernice, lascia asciugare e gratta nuovamente il materiale finché non avrà assunto l’aspetto desiderato.

    Guarda il tutorial del letto fai da te con i bancali di legno

    Personalizza il legno a piacere

    A questo punto puoi decidere di lasciarlo così com’è oppure personalizzarlo con qualche scritta. Procurati un pennello e del colore acrilico, la tonalità dipende dai tuoi gusti. Ispirati alle calligrafie che ti piacciono, riproduci le lettere su un foglio di carta e componi una scritta, per esempio Sea, Home, Love. Se possiedi delle lettere di legno o di altro materiale, potresti applicarle con colla a caldo sull’asse di legno a formare un decorazione in rilievo.

    Aggiungi i gancetti

    A questo punto non resta che aggiungere sul retro del quadro due gancetti per poterlo appendere alla parete. Li trovi in qualunque negozio di ferramenta, scegli il modello più adatto in relazione alle misure e al peso del quadro, fatti consigliare dal rivenditore. Non resta che appenderlo in bellavista.

    Guarda il tutorial per realizzare una mensola per la cucina con le cassette della frutta