Punture di zanzara: i rimedi naturali

Le punture di zanzara possono essere combattute anche con rimedi naturali. Possiamo allontanare le zanzare ed evitare che ci pungano oppure rimediare al prurito in seguito alle punture.

da , il

    punture zanzara rimedi naturali

    Arriva l’estate e arrivano anche le punture di zanzara, un problema fastidioso, per risolvere il quale spesso ricorriamo a dei prodotti chimici che compriamo in farmacia, spesso però con risultati non molto soddisfacenti. E allora che fare? Non dimentichiamo che esistono dei rimedi naturali che si possono rivelare piuttosto utili per agire contro le zanzare o per tamponare la puntura, in modo da non determinare l’irritazione della pelle. Vediamo nello specifico quali sono le soluzioni.

    Piante

    piante zanzare

    Incominciamo innanzi tutto a piantare sui nostri balconi o sui davanzali delle nostre finestre alcune piante che contengono sostanze repellenti e che quindi aiutano ad allontanare i fastidiosi insetti. A questo scopo vanno molto bene per esempio il basilico e i gerani.

    Acqua fresca

    acqua zanzare

    Per quanto riguarda l’opportunità di intervenire sulla puntura con metodi naturali, per evitare il prurito che essa comporta, possiamo segnalare il fatto che è opportuno tamponare prima la puntura con l’acqua fresca e poi con il succo di limone.

    Succo di carota

    succo carote zanzare

    In alternativa si può applicare anche il succo di carota, di prezzemolo o della piantaggine, che si dimostra un valido decongestionante.

    Scopri come coltivare le carote nell’orto

    Oli essenziali

    oli essenziali zanzare

    Molto utili sono anche le applicazioni di oli essenziali. La scelta in questo senso è piuttosto varia. Possiamo ricorrere infatti all’eucalipto, alla lavanda, al bergamotto, al timo rosso, alla canfora o all’albero del tè. Si tratta di rimedi che vanno bene anche per le punture d’insetto in generale.

    Scopri le proprietà degli oli essenziali

    Allume di potassio

    allume potassio zanzare

    Un altro rimedio naturale che si può utilizzare è costituito dall’allume di potassio, che riesce a mettere in atto un’azione cicatrizzante e antibatterica. Le pietre di allume di potassio si possono trovare nelle erboristerie.

    Ghiaccio

    ghiaccio zanzare

    C’è anche un rimedio più semplice, per alleviare il prurito determinato dalle punture di zanzare: passare un cubetto di ghiaccio per alcuni secondi, prima di ricorrere sempre alla pietra d’allume.

    Spray naturali

    spray zanzare

    Per tenere lontane invece le zanzare ed evitare che ci pungano, si possono usare degli oli essenziali, in grado di respingere gli insetti: legno di cedro, menta, rosmarino, citronella. Questi oli possono essere anche combinati, per mettere a punto degli spray antizanzare. In questo caso dobbiamo combinare vari tipi di oli, aggiungendo dell’acqua distillata o bollita e della glicerina vegetale.

    Saponi naturali

    sapone zanzare

    Ricordiamoci poi di usare saponi naturali, magari prodotti in casa e che contengano le sostanze che allontanano le zanzare. Ad esempio un sapone di questo tipo si può preparare mettendo insieme una tazza di sapone di marsiglia, mezza tazza di acqua, dieci gocce di olio essenziale di citronella, cinque gocce di olio essenziale di eucalipto e qualche foglia secca e triturata di menta.

    Bacche di vaniglia

    bacche vaniglia

    Per scoraggiare le zanzare possiamo anche strofinare sulla pelle delle bacche di vaniglia, delle foglie di artemisia, della salvia o delle foglie di ananas. Vanno bene pure in questo senso il bergamotto e la comptonia. Dopo circa un’ora le applicazioni vanno ripetute, per ottenere un effetto che duri nel tempo. Stiamo sicuri, le zanzare si terranno alla larga da noi.