Protezione animali: tutti a tutela di cani e gatti, contro la proposta choc del consigliere umbro

Protezione animali: tutti a tutela di cani e gatti, contro la proposta choc del consigliere umbro

Protezione degli animali contro l'assessore della Provincia di Perugia Carocci: l'individuo ha infatti dichiarato che sarebbe necessaria una legge per sopprimere cani e gatti nel momento in cui non c'è più spazio per loro in casa

    La protezione degli animali è una cosa che pensiamo possa essere inalienabile, un diritto che consideriamo sacro. Non tutti, però, sono del nostro avviso. È il caso del consigliere umbro della provincia di Perugia, Giancarlo Carocci, che ha affermato che quando un quattro zampe diventa scomodo è meglio sopprimerlo. Chiaramente, tutti gli appassionati di cani e gatti sono insorti.

    Secondo questo individuo, infatti, per ridurre il fenomeno del randagismo, dovrebbe essere introdotta una legge che prevede l’abbattimento degli animali da compagnia: in questo modo, se gli animali, cuccioli e non, diventassero scomodi, sarebbe possibile sopprimerli senza troppi problemi.
    Una proposta folle e delirante, davanti cui ad indignarsi sono state prima tutta le associazioni per la tutela degli animali -tra cui la LAV, Lega Antivivisezione- e poi i comuni cittadini, chi ha animali in casa ma anche chi ama i cuccioli di cane e non può sopportare questo genere di affermazioni.

    188

    PIÙ POPOLARI