Protezione animali: come salvare l’orso tibetano dalla mattanza?

Protezione animali: come salvare l’orso tibetano dalla mattanza?

Protezione degli animali: come tutelare gli animali, in particolare gli orsi tibetani detti anche orsi della luna, dalle barbarie a cui alcune popolazioni asiatiche li sottopongono senza ritegno

da in Animali, Animali Selvatici, Maltrattamento Animali, Protezione Animali, Torture sugli animali, Monitoraggio ambientale
Ultimo aggiornamento:

    orsi_tibetani_protezione_animali

    L’orso tibetano, detto anche orso della Luna, è sottoposto a incredibili torture per subire l’estrazione della bile, utile per produrre alcuni prodotti asiatici come medicinali, vini, shampoo. L’orso, tra i più simpatici e teneri animali selvatici, subisce un trattamento particolarmente crudele, attraverso l’impianto di un catetere direttamente nell’intestino.

    Possibile che nessuno abbia mai pensato che nel 2012 agli animali possano essere evitate simili torture? La ricerca, la scienza e la chimica hanno sempre fatto passi in avanti per aiutarci ad evolvere e a vivere meglio la nostra vita. Non si spiega perché dobbiamo far del male agli animali per ottenere cose che potremmo avere in altro modo, rispettando la vita degli animali e l’equilibrio dell’ecosistema. La sofferenza di questi animali è tale che alcuni impazziscono e tentano di ammazzarsi pur di non subire tali maltrattamenti.

    Gli orsi possono infatti andare incontro a infezioni, malattie, mutilazioni: alcuni non resistono e sbattono la testa contro le sbarre per stordirsi, altri arrivano perfino a mordersi da soli.

    Questa mattanza va fermata a tutti i costi, in barba alle tradizioni, perché il progresso non può diventare tale se non completa il pieno e totale rispetto degli altri esseri viventi, una completa tutela degli animali e dell’ambiente: non è possibile né tollerabile che in un’epoca che dovrebbe essere civile e dovrebbe contemplare il rispetto degli animali, accadano ancora simili barbarie, soprattutto perché esistono metodi alternative e non violenti per sviluppare gli stessi prodotti, in laboratorio.

    photo: blmiers2

    319

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliAnimali SelvaticiMaltrattamento AnimaliProtezione AnimaliTorture sugli animaliMonitoraggio ambientale
    PIÙ POPOLARI