Proprietà nutritive dei semi: l’elenco completo

Proprietà nutritive dei semi: l’elenco completo
da in Agricoltura Biologica, Alimentazione Sana, Alimenti Biologici, Cucina Naturale, Biologico
Ultimo aggiornamento: Venerdì 01/05/2015 17:35

    alimenti_biologici_proprieta_nutritive_semi

    Nel nostro viaggio sulle proprietà nutritive degli alimenti biologici non potremmo dimenticare i semi della salute, quelli che possono davvero nutrirci e fornirci tutti gli elementi di cui il nostro fisico ha bisogno. Si tratta di proteine, fibre vegetali ed acidi grassi essenziali: questi, infatti, permettono di rafforzare il fisico e di donare salute e benessere. Basterà aggiungerli nella vostra colazione, ad un po’ di latte o allo yogurt naturale, oppure nell’insalata a pranzo o a cena, per assumere ogni giorno le quantità sufficienti: potrete farne del buonissimo muesli, nel caso in cui vogliate mangiarli appena svegli. Ma quali sono i migliori semi per il nostro organismo?

    semi di canapa

    I semi di canapa, ad esempio, sono poco valutati ma in realtà sono un alimento ad alto contenuto nutriente e fortemente proteici, senza considerare l’apporto di dieci diverse tipologie di aminoacidi. Nei semi di canapa, inoltre, è possibile trovare perfetto equilibrio tra Omega3, Omega6 e grassi acidi. Le fibre sono un altro elemento che contribuisce a rendere così importanti i semi di canapa, utili ad esempio a prevenire le patologie cardiache e altre malattie croniche come il morbo di Parkinson.

    semi di girasole

    Anche i semi di girasole sono molto ricchi di fibre vegetali, grazie alle quali possono portare un sostanziale miglioramento al processo digestivo umano. Questa tipologia di semi, inoltre, è ricca di acido folico, molto utile soprattutto per le donne in dolce attesa. Tra le altre proprietà nutrienti ci sono il rame, il selenio e la vitamina E. Semi di girasole: proprietà e ricette

    semi di sesamo

    Sicuramente più comuni, ad esempio per realizzare prodotti da forno, i semi di sesamo sono tra le fonti vegetali con la più forte presenza di calcio. C’è da considerare infatti che 100 grammi di sesamo arrivano a contenere 1000 milligrammi di calcio, una percentuale così alta da non poter essere eguagliata. Oltre al calcio, i semi di sesamo sono importanti per il loro apporto di magnesio, utile soprattutto per contrastare i momenti di spossatezza, ma anche di ferro, zinco e fosforo. La vitamina B1 è un altro elemento importante per il fabbisogno energetico individuale che compone i semi di sesamo e che li rendono così speciali, ad esempio, per apportare benefici durante la menopausa o per aiutare le funzioni del fegato.

    semi di chia

    La stessa ricchezza di calcio la ritroviamo nei semi di Chia, anche se sono decisamente meno popolari rispetto a quelli di sesamo. Sono importanti anche per la regolazione del livello di zuccheri nel sangue, ma anche per il loro apporto in termini di fibre e proteine. Semi di chia: ricette e proprietà

    semi di zucca

    I semi di zucca sono un altro interessante esempio su come tali alimenti provenienti da agricoltura biologica possano fare la differenza nell’alimentazione e nella vita, in questo caso aiutando a prevenire il cancro alla prostata. In particolare, sono ricchi di preziosi antiossidanti che servono a mantenere attivo e dinamico il sistema immunitario. Anche in questo caso, inoltre, gli acidi grassi e l’Omega3 sono importanti per prevenire artrite ed osteoporosi. Semi di zucca: proprietà e benefici

    semi di lino

    Infine, i semi di lino possiamo dire senza alcun dubbio che sono quelli con il maggiore contenuto di Omega3, utilissimi ad esempio per bilanciare lo stile alimentare di vegani e vegetariani, ma anche per contrastare lo sviluppo di patologie cardiache, dell’osteoporosi ma anche dell’ipertensione. Semi di lino: proprietà e benefici

    867

    PIÙ POPOLARI