Per il referendum sul nucleare urne aperte in vista di una scelta ecoresponsabile

Oggi e domani le urne sono aperte in occasione del referendum sul nucleare, sull'acqua e sul legittimo impedimento

da , il

    Oggi e domani per il referendum sul nucleare urne aperte in vista di una scelta ecoresponsabile. Gli Italiani sono chiamati a votare sullo sfruttamento dell’energia nucleare in Italia, ma anche su un altro quesito molto importante, che riguarda la gestione della risorsa naturale dell’acqua. Si attendono già i risultati per sapere quale sarà il futuro del nostro Paese, riguardo a due elementi molto importanti come l’energia e l’acqua, che possono essere considerati i cardini della sostenibilità ambientale. Naturalmente tutti si chiedono se si raggiungerà il quorum.

    Non meno perplessità desta la questione dei voti degli Italiani all’estero, espressi prima che la Cassazione apportasse le modifiche al quesito sul nucleare. Il referendum sul nucleare ha posto le ragioni del sì e le ragioni del no e non sono mancate le discussioni. In particolare il referendum sul nucleare non ha placato le polemiche dei Verdi, che si sono chiesti se anche in Italia ci saranno le mini-centrali.

    Per un certo periodo si è sospettato anche che il referendum non avrebbe avuto luogo. Poi è intervenuta la Cassazione, stabilendo che referendum sul nucleare si sarebbe fatto. E oggi si vota. Chi viene dall’estero per andare a votare può contare anche sull’agevolazione prevista, che consiste nel non pagare il pedaggio dei trafori e delle autostrade.

    Per chi ancora non lo sapesse, le urne sono aperte oggi dalle 8 alle 22 e domani dalle 7 alle 15. I quesiti su cui si deve esprimere il parere sono quattro, come le schede, tutte contrassegnate con un colore diverso: rosso e giallo per l’acqua, grigio per il nucleare, verde per la questione del legittimo impedimento.