Pasta frolla vegana: la ricetta senza burro né uova

La ricetta della pasta frolla vegana, senza burro e senza uova, ideale per preparare tutti i tipi di dolci: crostate, biscotti, torte con la crema.

da , il

    La pasta frolla vegana è molto nutriente ma priva di qualunque ingrediente di origine animale. A farla da padrona sono carboidrati e proteine, grazie all’impiego di farine integrali, zucchero di canna, latte di riso e olio di semi di mais, che vanno a rimpiazzare burro e uova. La ricetta è molto semplice e il risultato ottimo, ideale per preparare dolci di tutti i tipi, come biscotti, crostate, fagottini dal sapore zuccherato. Ecco la ricetta facile e squisita della pasta frolla vegan, che potrete conservare in frigorifero anche per 3-4 giorni.

    Ingredienti

    Per preparare la pasta frolla vegana avete bisogno di 150 gr di farina di kamut, 40 gr di zucchero di canna, 30 gr di farina di mais gialla, 40 gr di olio di semi di mais, 60 ml di latte di riso, lievito per dolci (6 grammi circa), scorza di limone biologico.

    Preparazione

    Per prima cosa mescolate gli ingredienti secchi che includono le diverse farine e lo zucchero di canna integrale in una terrina, aggiungete un pizzico di sale, il lievito e la scorza di limone grattugiata. Aggiungiamo gli ingredienti liquidi. Una volta che il composto risulterà ben amalgamato aggiungete il latte di riso e l’olio di semi di mais, continuando a mescolare. Dovete ottenere una palla compatta che andrà avvolta con pellicola trasparente e conservata in frigorifero. La potrete utilizzare anche a distanza di 3-4 giorni.

    Scopri 5 alternative alla farina 00

    La ricetta della torta alle mele

    Per quanto riguarda gli utilizzi potete impiegarla per la preparazione di crostate, biscotti, appetitose torte farcite con frutta. Per esempio, una ricetta golosissima la vede protagonista della torta vegan di mele. In questo caso si prepara un ripieno a base di uvetta lasciata in ammollo nel rum, mele a fette, succo di limone, zucchero e frutta secca tritata. Dividere la frolla in due parti. L’impasto, ovvero la frolla, va divisa in due parti, una più grande e l’altra più piccola. Stendete il primo disco in una teglia da forno, adagiatevi il ripieno e rivestite la torta con un altro disco di pasta frolla. Spennellate con un po’ di olio e aggiungete un pizzico di zucchero di canna. Infornate per una quarantina di minuti a 180 gradi. Volendo è possibile aggiungere le mele tagliate a fettine sottili anche sopra la torta.

    Guarda 7 ricette di torte vegane semplici e veloci

    Pasta frolla vegan senza glutine

    La pasta frolla vegan senza glutine può essere preparata in poche mosse utilizzando farina di grano saraceno integrale senza glutine, farina di riso integrale senza glutine, olio di riso, zucchero di canna, acqua, succo di limone, lievito per dolci senza glutine. Per primo cosa dovrete mescolare le farine setacciate in un recipiente insieme al lievito, al succo di limone e allo zucchero. Lasciate riposare l’impasto per una mezz’ora, stendetelo con il matterello e farcitelo a piacere con marmellata di mele, ciliegie, albicocche o altri frutti a piacere. La pasta frolla senza glutine va cotta in forno a 180 gradi per una decina di minuti.